Caulonia, “Cantiluna”, teatro a cielo aperto!

83

Su iniziativa del Coro polifonico “Shalom”, diretto da Concetta Cannizzaro, esibizioni musicali e laboratori-studio per i quali è prevista la partecipazione di artisti, provenienti da ogni angolo d’Italia, oltreché del pubblico presente, a partire dalla prima serata fino alle prime ore della notte quando il chiaro di luna e la luce delle fiaccole, all’interno del caratteristico borgo di Caulonia, illumineranno gli scorci architettonicamente più suggestivi della città

Dall’ebraico il suo significato è “pace”, “prosperità”, “Stare bene”: il termine in questione è Shalom, come la denominazione del Coro polifonico di Caulonia che costituisce una delle realtà corali più prestigiose del comprensorio locrideo, la cui costante crescita, attraverso dei mirati percorsi di studio, ha avuto come naturale conseguenza, nell’arco temporale di circa quarant’anni, la promozione di momenti di approfondimento per dei fruttuosi scambi di esperienze musicali sciorinate sul territorio regionale e nazionale.

Questo la “Pace” e lo “Star bene”, per il Coro “Shalom” si concretizza particolarmente in una delle manifestazioni artisticamente più elevate da segnalare nel carnet culturale della Locride, un momento di espressione che nasce sull’abbrivio della diffusione della cultura corale, per l’appunto, culminante nel progetto “CantiLunaed avente inizio lo scorso anno con un corso di alfabetizzazione musicale, svoltosi nelle piazze del meraviglioso centro storico dell’ex Castelvetere; il corso ha poi avuto un seguito via web, con cadenza mensile tra settembre 2020 e giugno 2021, ed avendo registrato la partecipazione di corsisti dall’intera penisola, un’attività, questa, molto prolifica se si considera il fatto di avere costruito il ponte più indicato con il “Festival CantiLuna che si svolgerà il 20 e 21 agosto 2021.

Attualmente diretto da Concetta Cannizzaro – ancorché in alcune circostanze vi sia la presenza di un direttore ospite, quale Carlo Frascà, per la direzione di concerti e l’approfondimento vocale – lo “Shalom” si è più volte fatto promotore di seminari di tecnica vocale e metodologia corale, invitando riconosciute eccellenze nel campo della formazione corale e della coralità: le più significative esperienze musicali che lo hanno visto protagonista, tanto per citarne qualcuna, sono quella con l’Academie Chorale Sainte Cécile di Montréal (Francia), gli Incontri Intercorali dal titolo “Dalla Solmisazione al Canto” (giunti ormai alla VII Edizione), il I corso di Formazione Corale per Direttori di Coro e Coristi, in collaborazione con l’Associazione Musica Insieme di Gioia Tauro e il Corso di Formazione e Perfezionamento Musicale per cori e direttori, in collaborazione con AMA Calabria (riconosciuto dal Miur con la direttiva 170/2016, ndr).

Antonio Baldari

Per  leggere la versione integrale dell’articolo, scarica la Riviera di domenica 11 luglio. Clicca qui in basso

https://www.rivieraweb.it/wp-content/uploads/2021/07/r28.pdf