Al Castello Aragonese in scena lo spettacolo di Caravaggio

41

Per la prima volta nella di città di Reggio Calabria andrà in scena il prossimo 29 luglio, con due repliche alle ore 20:20 e 21:50, lo spettacolo “La Conversione di un Cavallo”. Un evento suggestivo ed emozionante interpretato dagli attori della compagnia “Ludovica Rambelli Teatro” di Napoli, nello straordinario scenario del Castello Aragonese.

Lo spettacolo costruito con la tecnica settecentesca dei tableaux vivants tratti da famosi dipinti sacri del celebre pittore barocco Michelangelo Merisi da Caravaggio, è un lavoro nato nel 2006, grazie all’intuito e alla sensibilità di Ludovica Rambelli, regista della Compagnia teatrale Malatheatre. Questo lavoro è stato ospite del Museo di Capodimonte in più di un occasione, per le edizioni del 2008,  2009, 2010, 2011 e in giro per l’Italia e all’estero in musei, gallerie, piazze, sacrati conservando sempre la sua suggestione e la sua magia, per un pubblico affascinato dalle opere artistiche di Caravaggio. Oggi lo spettacolo è in residenza permanente presso il Museo Diocesano, chiesa di Donnaregina Nuova a Napoli; lo stesso ospita il laboratorio permanente di teatro corporeo.

L’evento è promosso dall’Associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte – APS” nell’ambito del progetto “Teatro dell’Anima. Le vie dell’Arte, le vie dello Spirito” finanziato dall’8 per mille della chiesa Valdese e in partenariato con il Comune di Reggio Calabria.