Anniversario Eataly: la cucina calabrese eccelle

104

In occasione dei 15 anni di Eataly si terrà una cerimonia in onore delle squisitezze della Calabria, che con i suoi prodotti semplici e naturali conquista e cattura il palato degli italiani.

Il GAL Terre Locridee è orgoglioso del percorso che sta facendo il nostro socio, la scuola di cucina gratuita della Locride “Uno Chef per Elena e Pietro”. Ancora una volta protagonisti gli allievi accompagnati dallo chef residente Bruno De Francesco dall’ideatore Arturo Pratticò e dal direttore scientifico Silvio Greco.

La sera del  15° compleanno  di Eataly  Bologna, che ricorre il 26 gennaio,  si festeggerà  con una cena dedicata alla sostenibilità e alla cucina, con focus sulla Calabria. Era il gennaio del 2007 quando Eataly apriva le porte del suo primo punto vendita, quello di Torino nell’ex opificio Carpano al Lingotto. Un luogo a dir poco inusuale dove si iniziò a raccontare il meglio della tradizione enograstonomica italiana, proponendo i prodotti delle piccole realtà nazionali protagoniste di questa storia Made in Italy.

 “Per la scuola cosa mettere nel piatto è un gesto politico che deve rispettare il mantenimento e l’efficacia degli ecosistemi marini e terrestri, i prodotti utilizzati non devono far male, non devono provenire da pratiche che non rispettano il lavoro di contadini, allevatori, pescatori, trasformatori e devono essere gustosi.” Su questo filone che fa parte del Manifesto fondante della Scuola, il menù della serata che esalterà un incontro tra la Terra ed il Mare Calabrese.

Patate di montagna con colatura di alici  e origano selvatico calabrese, Paccheri di Michele Fiorillo con ragout di tonno alletterato, Tortino di pesce pelagico con cipolla rossa di Tropea  caramellata, delizia di ricotta con frutti di bosco.

Attendiamo ora lo svolgimento di questa cerimonia per poter mettere un’altra medaglia nel curriculum di questa scuola, che tanti buoni risultati ha raggiunto.