Aperti i casting per il cortometraggio “L’ultimo viaggio” ispirato alla vita di Marco Calderaro

104

Si dà il via al progetto cinematografico, che racconterà la vita del giovane calciatore calabrese, Marco Calderaro, scomparso tre anni fa in un incidente stradale, in una calda alba d’estate, a soli 20 anni.

Nato da un’idea dell’avvocato e procuratrice sportiva Daniela Santelli, avrà la produzione Tempi Moderni, con i Produttori Esecutivi, Ermanno Reda ed Emanuele Ruvio. Mentre la sceneggiatura e la regia avranno la firma di Gianfranco Confessore. Il casting lanciato a livello nazionale, ha come obiettivo la ricerca di due attori professionisti. Una donna età scenica 30-50 anni, bella presenza ed un uomo età scenica 20-30 anni, altezza minima 1.80, fisico atletico-muscoloso. I ruoli indicati verranno regolarmente retribuiti e contrattualizzati. Il cortometraggio sarà girato in Calabria. La tempistica delle riprese sarà di 4/5 giorni. Il curriculum artistico e le foto dovranno essere inviati a casting.ultimoviaggio@gmail.com.

Chi era Marco Calderaro?

Due occhi verde mare, quello però tempestoso di fine estate, che si infrange burrascoso sugli scogli. E un sorriso che esprime tutta la gioia per la vita. Un ragazzo dai modi gentili. Un guerriero dal cuore nobile, educato e rispettoso, che trovava sempre il tempo per tutti. Una maglia numero nove, quella indossata dai bomber, quella intrigante, quella capace di far sollevare le folle quando gonfi la rete. Questo era Marco Calderaro.