Basta Vittime sulla 106 chiede a Calabrese in merito ai ritardi di ANAS su Locri

246

L’ingegnere Pugliese, ex presidente dell’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”  ha chiesto al sindaco di Locri se ha intrapreso azioni per segnalare alla direzione Generale di ANAS SPAi ritardi intollerabili che persistono ormai, da anni, sulla realizzazione dell’intervento. 

L’ingegnere Fabio Pugliese, autore del Libro “Ecco chi è Stato!”, fondatore ed ex presidente dell’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”, ha inteso scrivere una lettera al Sindaco di Locri Giovanni Calabrese. 

«Il 30 aprile 2021 ho avuto modo di leggere la “tanta soddisfazione” che Lei ha espresso, scrive Pugliese, a seguito di “impegno e sacrifici ripagati da importanti risultati” ottenuti sulla rotatoria al bivio di Moschetta. Lei ha scritto “ci abbiamo creduto e abbiamo lavorato per raggiungere un risultato che possiamo definire storico” spiegando che il giorno precedente (il 29 aprile 2021), vi era stato un “sopralluogo con i tecnici di Anas per definire gli ultimi dettagli utili per la progettazione esecutiva” ed evidenziando che la “prossima tappa” sarebbe stata “l’inizio dei lavori che dovrebbero essere completati entro l’anno in corso”» – conclude Pugliese.

L’anno in corso, cioè il 2021 si è concluso, ma i lavori per la realizzazione della rotatoria al bivio della Moschetta ad oggi non sono neanche stati avviati. 

Proprio per questa ragione Pugliese ha inteso scrivere al primo cittadino della città di Locri a cui ha chiesto di poter conoscere «le ragioni per le quali la rotatoria non è stata ancora avviata» ma anche se conosce quali sono «i tempi previsti per la consegna dei lavori e, quindi, l’avvio e la realizzazione dell’intervento» ed, infine, «se l’amministrazione di Locri ha fatto rilevare alla Struttura Territoriale di Anas Calabria la necessità di avviare i lavori in modo da ultimarli prima della stagione estiva al fine di evitare incredibili disagi ai cittadini nonché eventuali disagi e problematiche legate alla sicurezza stradale».

Infine, l’autore del Libro “Ecco chi è Stato!”, ha chiesto al sindaco di Locri, se «l’amministrazione di Locri ha inteso intraprendere azioni volte a segnalare alla Direzione Generale di Anas Spa i ritardi intollerabili che persistono sulla realizzazione dell’intervento».

Pugliese ha, infine, fatto rilevare al Sindaco Calabrese l’impegno profuso quando presiedeva l’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” quando, con determinazione e pragmatismo, fece inserire nella programmazione di Anas Spa l’intervento già nel 2018 vista l’urgenza che la realizzazione della rotonda riveste per ragioni che attengono alla sicurezza stradale.