Calabria: picchia madre e nonna. Arrestato

220
Un ragazzo di 19 anni è stato arrestato dai carabinieri di Catanzaro in esecuzione di un’ordinanza del gip su richiesta della Procura.
L’accusa, rivolta al giovane, è quella di avere minacciato la madre e la nonna con queste parole: “Prendo la benzina e ti brucio”, “Ti uccido non arrivi a Natale”. Inoltre, avrebbe colpito le due donne con pugni e calci, trascinando  la madre per terra e causandole un trauma cranico.

Stanche delle continue vessazioni, mamma e nonna hanno deciso di affidarsi ai carabinieri che, in breve tempo, hanno ottenuto la misura cautelare eseguita dai militari della Stazione di Catanzaro Lido.