fbpx
sabato, Maggio 18, 2024
spot_img
HomeArte,Cultura,EventiCalabria, una storia negata

Calabria, una storia negata

Abbiamo pensato di proporre con il nostro stile di informazione una provocazione come copertina di questo numero del mensile “Calabria Positiva”, allegato mensile del settimanale la “Riviera”. Una provocazione che parte dal territorio, dove nasce la nostra storia e la nostra formazione, la Locride e che si estende a tutta la Calabria, una terra che nei secoli ha vissuto da protagonista la storia con la S maiuscola.

In questo contesto, riteniamo importante aprire una discussione partendo dalle questioni derivanti dalla commemorazione dei 5 martiri di Gerace. Perché gli organizzatori, come scriviamo a pagina 10, chiedono che vengano inseriti nei libri di storia nazionali a pieno titolo, ribadendo un concetto ben esposto nel libro “I Martiri di Gerace. Una gloria sovra-nazionale” di Costantino Cipolla, ma c’è chi, come Erminio De Biase, ha capito che bisogna andare oltre questa richiesta. È importante recuperare la memoria, a dispetto dell’amnesia professionale derivante da incuria e trascuratezza degli autori di storia, allora bisogna recuperarla a 360° e non solo per celebrare dei “martiri” fucilati per aver coltivato il sogno di Libertà e di un’Italia unita. Ma anche è soprattutto per quello che ci ha insegnato Nicola Zitara, che di questo giornale è stato direttore per molti anni e per quello che tutti i meridionalisti, briganti e popolo del Sud e della Calabria rivendicano.

 

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -