Catanzaro: sopralluogo di carabinieri e vigili per conoscere le cause dell’incendio

85
Foto: il quotidiano del sud

Questa mattina, è avvenuto un nuovo sopralluogo, da parte del Reparto operativo dei Carabinieri di Catanzaro e quelli del Nucleo investigazioni antincendio dei Vigili del Fuoco, nell’appartamento al quinto piano della palazzina, a Catanzaro, distrutto dal devastante incendio, nella notte tra venerdì e sabato, che ha causato la morte di tre fratelli, mentre gli altri componenti della famiglia sono ricoverati in gravi condizioni. L’obiettivo è quello di trovare elementi utili per individuare l’origine e la causa del rogo mortale.

Visto che il fuoco ha, praticamente, distrutto l’intero appartamento abitato dalla famiglia, sono stati necessari questi ulteriori approfondimenti. I sopralluoghi sono stati disposti nell’ambito dell’indagine avviata dalla Procura di Catanzaro, che ha aperto un fascicolo contro ignoti ipotizzando i reati di omicidio colposo e disastro colposo. In particolare, sono stati effettuati una serie di rilievi strumentali anche con l’utilizzo di termocamere. Al momento esiste una sola certezza: a scatenare l’inferno non sarebbe stata una fuga di gas, invece l’attenzione è rivolta, sull’impianto elettrico dell’abitazione.