Centro vaccini di Siderno: “Senza munizioni non si vince la guerra”

171

Oggi la situazione nella Locride è assurda. La gente, come nel resto d’Italia vorrebbe vaccinarsi, mentre sembra che in questo caso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, e l’Italia, si siano dimenticati della Locride.

Oggi la situazione nella Locride è assurda. La gente, come nel resto d’Italia vorrebbe vaccinarsi, mentre sembra che in questo caso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, e l’Italia, si siano dimenticati della Locride.

Non sono state consegnate le forniture concordate con il centro vaccinale di Siderno che serve da Brancaleone a Monasterace. È come se il territorio fosse stato invaso e non possa difendersi perché l’esercito Italiano non gli ha fornito le munizioni. Così al centro vaccini di Siderno si stanno vivendo giornate al limite della follia: i medici e gli operatori lavorano ad orario continuato, e non tornano a casa neanche per mangiare. Un esempio: ieri, mercoledì, il Centro ha ricevuto circa 500 dosi di vaccino Pfizer, con la conseguente somministrazione di circa 400 vaccini, terminando il lavoro alle 23,30. Questa mattina il personale ha ripreso il lavoro, con tutte le difficoltà del caso: assembramenti, proteste per le attese, proteste dei sindaci, perfettamente comprensibili: la gente cerca di salvarsi la vita. Un clima da guerra, appunto. Che però, come ci ha risposto il medico che abbiamo sentito, non si può vincere senza munizioni. Ed infatti, in sole due ore sono finiti anche i 100 vaccini rimanenti. Da questa mattina il centro vaccini sarà senza dosi, probabilmente fino a martedì.

Ecco un buon argomento per protestare presso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria. Ci sono inoltre informazioni sulla apertura imminente di altri due centri vaccini, a Monasterace e Bianco, per riuscire ad aumentare il numero di somministrazioni. Ecco, senza le dosi necessarie, diventa impossibile –oltre il limite della presa in giro- anche questa soluzione.

Autore:
Rosario Vladimir Condarcuri