Città Metropolitana: anche Rudi Lizzi entra in maggioranza

282

Carmelo Versace riordina i settori e premia anche Giordano, Latella e Sera, oltre a Lizzi appena passato a sinistra. Anche per Fuda, Mantegna e Quartuccio nuove deleghe

 Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ha  firmato i relativi decreti di conferimento assegnando ulteriori deleghe ai consiglieri Salvatore Fuda, Domenico Mantegna e Filippo Quartuccio che, accanto alle precedenti materie, aggiungono rispettivamente Protezione Civile e Polizia Metropolitana (Fuda), Formazione professionale (Mantegna) e Politiche internazionali, Comunitarie e del Mediterraneo (Quartuccio).

Al consigliere Giuseppe Giordano  è stata affidata la Pianificazione territoriale e Urbanistica – Piano strategico metropolitano, insieme ad Agricoltura, Sanità e Conferenza Metropolitana.

Al consigliere Giovanni Latella sono andate le deleghe allo Sport, Rapporti con gli Enti locali e Affari generali; al consigliere Rudi Lizzi, appena passato alla maggioranza di Palazzo Alvaro le deleghe in materia di Istruzione e Minoranze linguistiche e infine al consigliere Giuseppe Sera le materie del Demanio idrico fluviale, dell’Innovazione tecnologica, della Smart City, delle Politiche energetiche, della ZES (Zone Economiche Speciali), del Patrimonio e dei Patti per il Sud.

Rudi Lizzi, vicesindaco di Gerace, ha comunicato la sua adesione ai gruppi politici di maggioranza alla guida della Città Metropolitana di Reggio Calabria, lasciando così i banchi dell’opposizione dove sedeva per Fratelli d’Italia.

Queste le sue affermazioni: “Il mio è sempre stato un impegno a favore del territorio. E credo che per svolgere pienamente l’attività di servizio nei confronti della nostra Città Metropolitana sia necessaria una convergenza di intenti ed uno spirito di condivisione che ho ritrovato nell’impostazione assegnata al ruolo istituzionale della maggioranza di governo, guidata a suo tempo dal sindaco Giuseppe Falcomatà ed oggi dal sindaco facente funzione Carmelo Versace. Un impegno che da parte mia continuerà oltre gli steccati politici, secondo una vocazione autenticamente riformista che ritrovo nella mia adesione, che intendo oggi comunicare ufficialmente, al progetto politico della coalizione di governo alla guida della Città Metropolitana”.