Copagri: buon lavoro al presidente del consorzio di bonifica Pasquale Brizzi

182

Riceviamo e pubblichiamo comunicato di Copagri Calabria di augurio di buon lavoro per il neo eletto presidente del Consorzio di Bonifica Alto Jonio reggiono Pasquale Brizzi

Reggio Calabria, 22 febbraio 2022 – “Voglio inviare i migliori auguri di buon lavoro al neoeletto presidente del Consorzio di Bonifica ‘Alto Jonio Reggino’ Pasquale Brizzi, persona seria e competente che sono certo saprà dare il suo fattivo contributo affinché si arrivi a un cambio di paradigma in base al quale l’ente da lui diretto smetta di essere inviso al mondo del primario e si trasformi in un alleato delle imprese agricole e degli agricoltori”. Lo afferma il presidente della Copagri Calabria Francesco Macrì, a margine della conclusione della tornata elettorale dell’ente consortile calabrese.

“Con l’elezione di Brizzi – continua il presidente della Copagri Calabria – prosegue e si rafforza il lavoro della Copagri Calabria per rilanciare gli enti strategici al servizio dell’agricoltura e dell’allevamento; con il nuovo presidente, infatti, abbiamo un nostro rappresentante che possa vigilare sulle attività del Consorzio, contribuendo attivamente a portare avanti un indirizzo politico comune e concertato col primario”.

“Voglio infine ringraziare tutti coloro i quali, dai consiglieri di zona alla giunta regionale, intendono rilanciare gli enti al servizio degli agricoltori; è proprio per tali ragioni che abbiamo avviato un’interlocuzione con le altre associazioni datoriali, riconoscendo il ruolo strategico di un ente come il Consorzio di Bonifica ‘Alto Jonio Reggino’ per lo sviluppo dell’agricoltura e dell’allevamento della Calabria”, conclude Macrì.

“Contrariamente al passato, non ho come assessore l’idea che la politica debba impadronirsi dei Consorzi di Bonifica; sono quindi pienamente soddisfatto del fatto che la scelta sia stata il frutto di un costruttivo dialogo fra le parti coinvolte, ovvero agricoltori, sindaci e associazioni datoriali, e che si sia in tal modo trasformata in una presidenza legittimata dal basso e dal territorio”, spiega l’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo, che ha partecipato alla presentazione della nuova dirigenza consortile.