Crotone, Covid 19: assembramenti in una serata di danza, chiuso il locale

30

La Polizia di Stato di Crotone sanziona un 27enne rappresentante legale dell’esercizio per non avere rispettato la normativa vigente. Chiusura disposta per cinque giorni

CROTONE –E’ stato sanzionato dalla Polizia di Stato di Crotone per non avere rispettato la normativa vigente in materia medico-sanitaria, in particolare legata all’emergenza da Covid-19 e, nel caso specifico, perché ha consentito la consumazione al banco nonostante non venisse assicurato il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro tra i clienti; allo stesso tempo I. F., legale rappresentante di un locale di Crotone, ha permesso anche lo svolgimento di una serata danzante con la presenza di numerosi avventori privi di mascherina e che si sono messi a ballare.

Gli agenti, al termine del controllo, gli agenti hanno inviato segnalazione al Prefetto di Crotone precisando, altresì, che l’attività risulta essere stata in precedenza già sanzionata per le stesse violazioni, con verbale elevato sempre a carico dello stesso rappresentante legale il 30 luglio e il 24 agosto scorsi rispettivamente per i fatti accertati il 25 luglio ed il 22 agosto 2021. 

Ulteriori quanto approfonditi accertamenti hanno portato all’emissione di una sanzione amministrativa per l’impiego di personale addetto ai servizi di controllo, senza aver fornito la necessaria comunicazione all’Autorità competente.

Gli stessi agenti hanno disposto la chiusura del locale per cinque giorni.