Docufiction, nella Locride, su Mia Martini

295

Da qualche giorno, nella Locride, si sta girando una docufiction sulla cantante Mia Martini.

Nella Locride, in questi giorni, sono iniziate le riprese della docufiction incentrata sulla cantante Mia Martini, dal titolo: “MIMì -Tutti ne parlano…io l’ho conosciuta”.

La docufiction è stata prodotta dall’associazione culturale “La Fenice”,  in coproduzione con Aurumovie, film Commission Calabria  e con Obiettivi Creativi, con il patrocinio della Regione Calabria.

Si tratta di un progetto con grande aspettative a livello internazionale,  nato dall’idea dei due produttori calabresi Stefano Baldini e Sandro Fabiano, scritto e diretto da Gianfrancesco Lazotti.

Mia Martini, pseudonimo di Domenica Rita Adriana Bertè, nata a Bagnara Calabra il 20 settembre 1947, è considerata una delle voci più belle ed espressive della musica leggera italiana, dotata di ampia estensione, di grande duttilità nel passaggio fra i vari registri e di una vocalità capace di coniugare note passionali a note più dolorose con grande facilità, nonché caratterizzata dal suo essere sofisticata e con una forte intensità interpretativa. Tra i suoi successi: Piccolo Uomo, Minuetto Almeno tu nell’universo.

La cantante è morta il 12 maggio 1995, all’età di soli 47 anni, in circostanze mai del tutto chiarite.