È morto, all’età di 28 anni, Daniel Leone ex portiere della Reggina

263

Ieri sera è morto, all’età di 28 anni, Daniel Leoni ex portiere di Catanzaro e Reggina, dopo aver combattuto per 7 anni contro un tumore al cervello.

Daniel Leone, ex portiere di Catanzaro e Reggina, si è spento nella serata di ieri dopo una lunga lotta contro un tumore al cervello. Originario di Piedimonte Matese, nel Casertano, nel 2014 in seguito ad un malore, gli viene diagnosticata la malattia: un tumore frontale destro al cervello. All’epoca tesserato della Reggina (squadra con cui è cresciuto anche nel settore giovanile), è costretto a sospendere l’attività agonistica. Si sottopose a un delicato intervento chirurgico agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, per poi continuare le specifiche cure a Milano. In seguito, ritornò a giocare con la speranza di aver chiuso definitivamente questa pagina della sua vita. Purtroppo, nel 2017, Il tumore si ripresentò quando era in organico nel Catanzaro, costringendolo al ritiro definitivo dal mondo del calcio. Nell’ultimo periodo il giovane si era sottoposto a cicli chemioterapici per cercare di evitare il peggio, ma non c’è stato nulla da fare.

In un post su Instagram, di alcuni mesi fa, aveva scritto postando una foto con la maglia del Catanzaro: “Questo era tutto ciò che amavo, poi mi è caduto il mondo addosso. Ma il mondo non mi fa paura, il mondo mi ha fatto crescere, maturare e capire che nella vita ci sono cose più importanti e più serie a cui pensare”.