È morto l’uomo più sporco del mondo: non si lavava da 68 anni

997
Foto: fanpage

Amou Haji, meglio conosciuto come l’uomo più sporco del mondo, è morto, domenica scorsa, 23 ottobre, nel villaggio di Dejgah, in Iran.

L’anziano non si lavava dal 1954, ovvero da quando aveva 20 anni. Infatti, da 68 anni Amou Haji non si faceva un bagno o una doccia e, inoltre, dormiva in una buca che si era scavato autonomamente, mangiando regolarmente carne di porcospino e abbeverandosi direttamente dalle pozzanghere.

Haji aveva spiegato che aveva deciso di non lavarsi più nella sua vita, perché aveva paura di ammalarsi.