Europei 2020, l’Italia vola in finale e sfida l’Inghilterra

70

L’agilità di Donnarumma e la freddezza dagli 11 metri di Jorginho fanno restare l’Italia a Wembley che sfiderà gli inglesi proprio nella loro terra.

ITALIA – SPAGNA

Se il gol di Federico Chiesa, nel segno del padre Enrico, non è bastato agli azzurri, i rigori hanno assicurato una finale meritata, in un girone dove nulla era scontato. Probabilmente Alvaro Morata non dormirà per qualche giorno per quel tiro telefonato che per il numero ventuno della squadra azzurra non ha impensierito più di tanto.

È vero, la Spagna ha giocato meglio, con circa il 70% del possesso palla e un pressing asfissiante, il loro “tiki taka” faceva girare la testa ai giocatori azzurri, ma non è servito, perché la forza dell’Italia è anche questa, saper soffrire e non mollare un centimetro. La nostra difesa, definita la più forte d’Europa dai più grandi talenti del calcio passato e non, è sempre stata pronta alle incursioni degli spagnoli, l’unica piccola sbavatura è la non marcatura sul 7 della Spagna, che ha portato il gol del pareggio. L’infortunato Spinazzola, miglior giocatore azzurro per distacco prima del doloroso infortunio, sarà contento dei suoi compagni, e soprattutto di Insigne che ha fine partita ha indossato la sua maglia celebrandolo e invocando il suo nome con la speranza che il suo calvario finisca presto.

INGHILTERRA – DANIMARCA

C’è un pò di amarezza per quel rigore, che per regolamento non doveva esserci, in favore dell’Inghilterra contro una incredibile Danimarca che fino ad ora ha sempre meravigliato con giocate di qualità ma anche voglia nel mettersi in gioco senza mai mollare, soprattutto dopo il brutto episodio di Christian Eriksen che chissà non abbia stimolato i compagni fino a a raggiungere questo traguardo. L’autorete del capitano Kjaer pareggia i conti dopo il gioiellino tirato su punizione dal talentuoso Damsgaard.
Forse a quest’ora staremmo scrivendo di un’altra partita senza quel rigore al 104′ tirato da Kane, ma sicuramente l’Inghilterra stava disputando un’ottima partita, con giocate dei singoli sempre ad impensierire gli avversari.

Dunque nella serata di domenica 11 Luglio, andrà in scena al Wembley Stadium la finale di europei 2020 tra Italia e Inghilterra, che disputerà per la primissima volta una finale di Europei.