Festival Tra Mito e Storia: Premio Tessalo a Pamela Villoresi

39

Manca sempre meno alla cerimonia di consegna del 4º Premio Tessalo all’attrice Pamela Villoresi, con la quale festeggeremo i cinquant’anni di carriera presso il Palatium Romano di Quote San Francesco, martedì 6 settembre, alle ore 19:45.

Anche quest’anno il Festival del Teatro Classico Tra Mito e Storia conclude la sua corsa con la cerimonia di consegna del Premio Tessalo, serata di gala che ripercorrerà la carriera di un artista che ha saputo, attraverso il proprio impegno, farsi ambasciatore della cultura italiana nel mondo, accrescendone la fama e l’importanza, che vi attende al Palatium Romano di Quote San Francesco a Portigliola martedì 6 settembre.

L’appuntamento finale della manifestazione quest’anno curata dal GAL Terre Locridee e dell’APS Cultura e Territorio di Portigliola, inserita nel programma di promozione della Locride per la candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2025 e che vanta la direzione artistica di Elisabetta Pozzi, sarà infatti con una serata speciale, il cui inizio è previsto alle ore 19:45 per valorizzare al massimo le rovine del Palatium, lo splendido sito archeologico che ha fatto da cornice all’edizione corrente del Festival irradiata dalla luce del sole al tramonto.

Uno spettacolo di storia e natura che costituirà il “miglior vestito” con il quale la Locride si prepara a ospitare Pamela Villoresi, interprete di Prato, con padre toscano e madre tedesca che, nell’arco della sua carriera, che proprio quest’anno raggiunge il traguardo delle cinquanta primavere, ha recitato in più di 60 spettacoli collaborando con grandi nomi del teatro italiano, tra cui Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Mario Missiroli, Giancarlo Cobelli e Maurizio Panici.

Come in occasione di ogni Premio Tessalo, anche quest’anno la cerimonia di consegna ripercorrerà le tappe più celebri della carriera dell’artista premiato, in uno spettacolo dal titolo Storia di un’attrice nel quale Villoresi sarà affiancata sul palco da grandi nomi dell’arte italiana contemporanea.

Accanto alla nostra ospite d’onore, infatti, ci saranno Cinzia Maccagnano, regista e interprete siciliana che abbiamo potuto apprezzare in diversi spettacoli andati in scena anche nelle precedenti edizioni della manifestazione, e David Sebasti, attore argentino formatosi in Italia che abbiamo imparato a conoscere attraverso la sua partecipazione a decine di produzioni teatrali e televisive. Assieme a loro, il musicista Massimo Nunzi e i componenti del gruppo musicale I Mattanza Rosa Maria Scopelliti e Mario Lo Cascio, che sapranno, con i loro ritmi, valorizzare ulteriormente l’attesissima interpretazione della Premio Oscar (conquistato nella categoria Miglior Film Straniero nel 2014 dalla produzione de La Grande Bellezza) Pamela Villoresi.

Una serata imperdibile, attraverso la quale ci accompagneranno Maria Teresa D’Agostino e Jacopo Giuca, che culminerà con la consegna a una delle più straordinarie interpreti del panorama teatrale internazionale del 4º Premio Tessalo. Partner del premio, insieme al GAL Terre Locridee e all’APS Cultura e Territorio di Portigliola, è il Nuovo IMAIE (Istituto Mutualistico per la tutela degli Artisti Interpreti ed Esecutori), la più grande collecting italiana che gestisce i diritti connessi degli artisti, la cui sponsorizzazione conferisce maggior prestigio e portata nazionale a un’iniziativa che costituisce il modo migliore per congedarci dal nostro amato pubblico.

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti.