Francesco Cuteri è il nuovo direttore del Museo d’Arte Contemporanea AM di Bivongi 

206

Il Museo d’Arte Contemporanea AM di Bivongi ha un nuovo direttore. Si tratta dell’archeologo  Francesco Cuteri, professore di Beni Culturali e Ambientali all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, che subentra alla prof.ssa Anna Russo, già direttrice della predetta Accademia. La “consegna delle chiavi” è avvenuta lo scorso venerdì nella sede del Museo per mano di Elio Furina, presidente della Fondazione AM International, dove sono stati anche discussi tempi e modalità delle prossime iniziative da svolgere. Nelle parole del nuovo direttore si coglie tanto entusiasmo e forte è il desiderio di aprire il Museo/Laboratorio a giovani allievi delle accademie e ad artisti con esposizioni e contaminazioni capaci anche di offrire una nuova narrazione del territorio calabrese ed in particolare della Vallata dello Stilaro così carica di storia e di testimonianze legate alla presenza bizantina e normanna, ma non solo. “A partire dai prossimi giorni – ha dichiarato il neo direttore – si lavorerà non solo all’integrazione del catalogo on line delle collezioni permanenti ma anche alla preparazione di specifiche esposizioni da inserire nella programmazione della Notte Europea dei Musei ed in quella della Giornata del Contemporaneo”. Il Museo di Bivongi, nato grazie alla lungimiranza della “fondatrice” Angelina Melia, ma anche alla generosità di oltre duecento artisti dei cinque continenti che hanno contribuito attivamente alla crescita del patrimonio della collezione di opere d’arte, è dunque pronto a raccontare storie di uomini, di sentimenti e di visioni in un cenacolo culturale dove trovano posto oltre agli artisti, scrittori, poeti, studiosi e ricercatori.