fbpx
mercoledì, Giugno 19, 2024
spot_img
HomeambienteGemellaggio tra Veneto e Calabria: un ponte di solidarietà e cultura

Gemellaggio tra Veneto e Calabria: un ponte di solidarietà e cultura

PROTEZIONE CIVILE: SIGLATO A MUSSOLENTE TRA IL GEMELLAGGIO COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI VOLONTARIE ANTINCENDI BOSCHIVI E LA PROTEZIONE CIVILE BRENTA-MONTEGRAPPA ODV E LA PROTEZIONE CIVILE DI CAULONIA (REGGIO CALABRIA)

Un ponte tra il bassanese e la Calabria.

E’ quello che si è concretizzato in questi giorni con la firma del gemellaggio tra il Coordinamento Associazioni volontarie antincendi boschivi e Protezione Civile Brenta-Montegrappa ODV che vede coinvolti i Comuni di Bassano del Grappa, Mussolente, Romano d’Ezzelino, Pove del Grappa, Solagna e Valbrenta) e l’associazione Centro Italiano Protezione Civile di Caulonia (RC).

La firma, avvenuta nel Municipio di Mussolente, da parte dei due Presidenti, Italo Bettiati e Lorenzo Mazzà, ufficializza il sodalizio le cui prime interlocuzioni risalgono a oltre 20 anni fa.

Nacquero infatti alla fine degli anni ’90 i primi contatti tra il bassanese e Caulonia quando un gruppo di guardie forestali locali partirono alla volta di Caulonia per dare supporto nella gestione degli incendi. Iniziò da allora un proficuo dialogo portato avanti dall’allora Presidente della squadra antincendi boschivi di Romano d’Ezzelino e Agente di Polizia Locale di Mussolente, il compianto concittadino casonense Graziano Marin ed il Presidente della squadra calabrese, Giuseppe Fuda.

In quegli anni furono diverse le occasioni di scambio con interventi nelle scuole da parte dei volontari bassanesi e alcune esercitazioni nel vicentino da parte dei volontari di Caulonia.

Ora, a distanza di tempo, quel legame si rinnova: dapprima, nel settembre scorso con una missione esplorativa a Caulonia cui avevano partecipato il sindaco di Mussolente e il presidente del Coordinamento Associazioni volontarie antincendi boschivi, Italo Bettiati, e ora con la firma del gemellaggio.

Precisa Italo Bettiati“Il gemellaggio si concretizzerà nel continuo scambio di esperienze, sinergie e nella condivisone gli aspetti positivi e gli obiettivi che caratterizzano le attività di volontariato dei due gruppi che complessivamente contano oltre 300 persone. Fondamentale sarà la promozione e la tutela del patrimonio ambientale locale così come la diffusione di una cultura del volontariato e della protezione civile attraverso le nuove generazioni”.

A latere del gemellaggio, inoltre, è stata anche firmata la lettera di intenti per la futura formalizzazione nel primo consiglio Comunale utile e disponibile del Patto di Amicizia tra il Comune di Mussolente e lo stesso Comune di Caulonia. Successivamente sarà sottoscritta ufficialmente e rispettivamente dai due primi cittadini

Presente, per l’occasione, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Caulonia, l’Assessore alla Cultura, all’Associazionismo, alla Protezione Civile ed alle Pari Opportunità, dottoressa Antonella Ierace che, delegata del Sindaco Cauuloniese, Dott. Francesco Cagliuso, con la firma congiunta assieme del Sindaco di Mussolente, ha gettato le basi per ufficializzare il rapporto di amicizia tra i due paesi.

Alla base del rapporto, la possibilità di condividere e sviluppare interesse reciproco alla conoscenza ed alla collaborazione in diversi ambiti a partire dallo stesso gemellaggio tra le Protezioni civili ma anche, dal punto di vista storico, con un approfondimento e collaborazione rispetto al volo ed agli Aviatori essendo Caulonia Paese natale di Vincent Raschellà, considerato da tutti il pioniere del Volo ed essendo stata a Casoni, base del Campo di Aviazione nella prima Guerra Mondiale, base logistica per gli aviatori nella Grande Guerra a difesa del territorio e dell’Italia /come per esempio personaggi e aviatori di rilievo storico nazionale come Francesco Baracca e Silvio Scaroni..).

Inoltre, nella storia dei due Comuni vi è la possibilità di condividere e sviluppare conoscenza delle proprie tradizioni civili, popolari e religiose come la venerazione della Madonna sotto diversi titoli e all’interno delle associazioni territoriali dei due paesi la tradizione bandistica e quella delle canzoni popolari attraverso cui potranno svilupparsi scambi culturali di crescita e promozione della propria storia.

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -