Gioiosa Ionica: inaugurazione della panchina rossa, simbolo contro la violenza sulle donne

88

Domenica 8 maggio alle ore 18,00, volutamente in coincidenza della giornata dedicata alle Mamme, l’Associazione Culturale Prisdarello inaugurerà nella omonima frazione di Gioiosa Jonica  la PANCHINA ROSSA, simbolo contro la violenza sulle donne. L’evento è patrocinato dal Comune e sostenuto dalla Consulta delle Associazioni.

La struttura che ospiterà la panchina è stata interamente costruita a mano con il volontariato dei componenti dell’Associazione Prisdarello, utilizzando pietre reperite in loco. La panchina è stata donata dal Comune di Gioiosa Jonica

La presidente Jessica Totino, ha affermato:” Siamo soddisfatti del lavoro svolto. Noi abbiamo voluto inserire questo simbolo sul nostro territorio per richiamare nelle menti delle persone che vedono questo simbolo un concetto ben delineato e significativo: basta operare violenze di ogni genere, ma soprattutto violenze sulle donne. Questo simbolo deve essere un chiaro messaggio  per tutti i passanti che transitano per questo luogo, perché anche una frazione piccola, come quella di Prisdarello, può lanciare dei messaggi ben specifici. Se chi passa si soffermerà un attimo a pensare a quella che è la violenza consumata quotidianamente sulle donne, allora il nostro lavoro non sarà stato vano.”

È intervenuta anche la ex-senatrice Tide Minasi, ora Assessore alle Politiche Sociali della Regione Calabria, che ha detto: “Voglio ringraziare la frazione Prisdarello di Gioiosa Jonica per questa inaugurazione di una “Panchina Rossa” che vuole veicolare un messaggio importante. Voglio comunque sottolineare che  sto lavorando su questa tematica da sempre, ma oggi in una veste diversa. Infatti a breve presenterò una legge sulla violenza di genere molto, ma molto innovativa a 360 gradi. Oggi abbiamo tantissime risorse e bisognerà investire sull’inserimento lavorativo delle Donne, perché le donne quando hanno una propria autonomia , comporta che possono magari denunciare in maniera più tranquilla. Mi auguro che sarete al mio fianco per combattere queste problematiche  che ancora purtroppo si registrano”.