I ringraziamenti speciali dell’ospedale di Locri

154

Il reparto di Chirurgia dell’Ospedale di Locri ringrazia la Wit Italia e Padre Pietro Ianni per il prezioso contributo, dato all’ospedale, in questo periodo di emergenza sanitaria.

Nell’anno appena trascorso, la pandemia ha condizionato ogni aspetto del nostro vivere quotidiano imponendoci restrizioni che non hanno risparmiato alcun ambito ed hanno, tra l’altro, reso ancor più evidenti le condizioni di difficoltà del servizio sanitario già ampiamente martoriato da distorsioni gestionali e da una regionalizzazione anacronistica e discriminante.

Tra le varie misure che si sono rese necessarie al fine di arginare la diffusione del contagio da coronavirus, il blocco degli accessi ai reparti ospedalieri da parte dei familiari dei pazienti degenti, disposto in data otto marzo 2020 con DPCM, ha rappresentato e, rappresenta tuttora, una non trascurabile fonte di ansietà, disagio, senso di distacco e solitudine che abbiamo percepito nei pazienti e nei loro familiari. Per tale motivo, abbiamo cercato di essere ancora più vicini, più solidali e più al servizio dei nostri pazienti, che hanno sempre dimostrato grande comprensione, fiducia estrema e collaborazione.

In tale contesto sono stati numerosi i gesti di solidarietà, che imprese e privati cittadini hanno voluto esprimere a sostegno del Nostro Ospedale, che è stato oggetto di costanti donazioni di dispositivi di protezione individuali, apparecchiature e strumentazioni varie.

Padre Pietro Ionni, missionario confortano, parroco della Chiesa di San Giovanni Battista di Casignana e Rocco Luverà, fondatore ed amministratore di Wit Italia, con il loro contributo hanno permesso al reparto di Chirurgia di accorciare le distanze e minimizzare il distacco dei pazienti dai loro familiari consentendo, contemporaneamente, grandi facilitazioni agli operatori sanitari della suddetta Unità Operativa.

Wit Italia è una società impegnata, da oltre un decennio, nel settore delle telecomunicazioni che offre servizi di connettività fibra wireless e misto rame e fibra, linee e centralini telefonici in tecnologia voip e sistemi di sicurezza e videosorveglianza, che nasce dalla volontà e dal coraggio di un giovane imprenditore di Casignana, Rocco Luverà, il quale ha voluto, con la sua donazione, dotare il Reparto di Chirurgia di un sistema di connessione wifi gratuito a disposizione dei pazienti per facilitare la loro connettività permettendo, tra l’altro, alle famiglie di rimanere in contatto anche visivo con i propri congiunti. Wit Italia ha anche dotato il reparto di un cablaggio di rete, che ha consentito ai medici ed agli infermieri del reparto di sfruttare al meglio la donazione di Padre Ionni e dei suoi parrocchiani, che hanno fornito tre postazioni computer complete di videocamera e di stampante multifunzione centralizzata oltre che di un tablet. Tale strumentazione informatica si è rivelata di enorme aiuto nelle attività quotidiane con un importante ricaduta sulla gestione  delle attività cliniche non solo per l’informatizzazione dei dati ma anche nell’ottica di una maggiore integrazione con i medici di medicina generale del nostro territorio, finalizzata ad una più consapevole ed integrata assistenza dei pazienti. Non trascurabile è anche l’impatto di tale evoluzione informatica e di rete sulla formazione continua, consentendo un più accessibile aggiornamento professionale per tutto il personale.

Vogliamo rendere, dunque, pubblico ringraziamento sia Wit Italia, che per il nostro reparto ha impegnato importanti risorse economiche ed umane garantendo, tra l’altro, assistenza tecnica continua per gli impianti installati, che a Padre Pietro Ionni ed a tutta la sua comunità parrocchiale, così come a tutta la cittadinanza di Casignana, che in precedenza aveva già donato all’ospedale mascherine ed un aspiratore, ma un sincero grazie lo porgiamo anche a tutti gli altri cittadini del nostro comprensorio che si sono profusi in gesti solidali e spontanei, non solo materialmente, ma anche con la comprensione per le difficoltà di tutti gli operatori sanitari, a partire dal Pronto Soccorso e con innumerevoli, positive testimonianze relative al nostro operato.

 

Il personale del Reparto Chirurgia dell’Ospedale di Locri