Il consiglio dei Ministri mette a riposo il prefetto Michele Di Bari

698

Il Consiglio dei ministri si riunisce per analizzare il caso del prefetto Di Bari, decide di ricollocarlo a disposizione dopo i fatti dei giorni scorsi, con l’arresto della moglie e le sue dimissioni.

Pubblichiamo un estratto del comunicato stampa dellultimo Consiglio dei Ministri, che dà contezza del recente movimento di Prefetti.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dellinterno Luciana Lamorgese, ha deliberato i seguenti incarichi:

dottor Michele Di Bari, da Capo del Dipartimento per le libertà civili e limmigrazione è collocato a disposizione con incarico ai sensi dellarticolo 237 del D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3;

dottoressa Francesca Ferrandino, da Bologna, è destinata a svolgere le funzioni di Capo del Dipartimento per le libertà civili e limmigrazione.

Il consiglio dei Ministri mette a riposo il prefetto Michele Di Bari

Si studia il caso sul prefetto Di Bari, diventa “il nemico giurato”, a causa di alcuni imbrogli eseguiti all’interno del suo incarico.

Gentile Presidente, questo è un estratto del comunicato stampa dellultimo Consiglio dei Ministri, che dà contezza del recente movimento di Prefetti.

MOVIMENTO DI PREFETTI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dellinterno Luciana Lamorgese, ha deliberato i seguenti incarichi:

dottor Michele Di Bari, da Capo del Dipartimento per le libertà civili e limmigrazione è collocato a disposizione con incarico ai sensi dellarticolo 237 del D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3;

dottoressa Francesca Ferrandino, da Bologna, è destinata a svolgere le funzioni di Capo del Dipartimento per le libertà civili e limmigrazione.