Il GAL Terre Locridee e UnipolSai presentano la III edizione di Magna Locride

97

Tutto pronto per la terza edizione della manifestazione “Magna Locride – Assicurati i prodotti migliori”, organizzata dal GAL Terre Locridee, dopo la sospensione di un anno in conseguenza dell’emergenza sanitaria, insieme all’UnipolSai e all’Agenzia A3 Assicurazioni di Pugliese e Angelini, che si svolgerà il 30 e 31 ottobre a Locri, nella Piazza dei Martiri.

Molte le realtà aziendali dell’area nel settore agroalimentare che parteciperanno all’evento, confermando un percorso di cooperazione con il GAL per uno sviluppo integrato del territorio. È confermato il sostegno della prima compagnia assicurativa italiana, la UnipolSai, i cui rappresentanti saranno presenti per offrire opportunità finanziarie alle imprese. Magna Locride rimane un momento di festa per tutta la popolazione locale, ma anche un’occasione di dialogo e di conoscenza.

La piazza nelle due giornate della manifestazione si trasformerà nel mercato agro-alimentare della Locride, con stand ed espositori da parte delle aziende produttrici, degli artigiani, degli agricoltori e dei ristoratori locali. Sarà possibile acquistare prodotti tipici della Locride e degustare pietanze preparate secondo la tradizione locale. Come nelle precedenti edizioni, anche quest’anno è previsto il concorso di pittura estemporanea dal titolo “Locride Cult”, aperta ad artisti e a tutti coloro che vorranno cimentarsi.

L’inaugurazione è prevista per il sabato 30, nel pomeriggio alle ore 16,30, con la cerimonia di apertura, alla quale parteciparanno Mons. Francesco Oliva, Vescovo di Locri-Gerace, Gianluca Gallo, Consigliere Regionale e Assessore all’Agricoltura della Regione Calabria, Giovanni Calabrese, sindaco di Locri, Riccardo Angelini, Responsabile dell’Agenzia UnipolSai, coorganizzatore della manifestazione, accolti da Francesco Macrì, Presidente del GAL Terre Locridee.

Momenti culturali e di dibattito sono previsti nel corso dell’evento e vedranno il contributo di esperti e cultori. Si parlerà di storia del cibo locale e delle proprietà benefiche di molti prodotti locale, nonché degli sforzi che molti stanno facendo per recuperare colture e allevamenti legati alla tradizione locale; dibattiti, degustazioni guidate e rassegne scandiranno la manifestazione. La volontà degli organizzatori è quella di proseguire il percorso di rilancio dei prodotti agroalimentari della Locride, costituito da piccole e grandi realtà di eccellenza, non sempre conosciute al grande pubblico.

Nella piazza, per l’occasione coperta in modo da rendere gradevole la visita anche in condizioni atmosferiche sfavorevoli, è allestito uno spazio protetto, la Casa Greca del GAL, nel quale poter vivere in un’atmosfera “storica” alcuni momenti particolari: presentazione di libri, show cooking, degustazioni di vino, olio, salumi e formaggi. Nel palco centrale, oltre agli spettacoli serali, si terranno due tavole rotonde: “Locride 2025. L’offerta turistico-religiosa nella Locride per l’anno giubilare 2025”(sabato); “Agricoltura 4.0. Tradizione e innovazione nelle colture del territorio”(domenica).

Particolare è l’attenzione, in questa edizione, ai bambini, con animazione dedicata e spettacoli di burattini.

L’iniziativa sostenuta con entusiasmo da Francesco Macrì e da Riccardo Angelini, è stata possibile anche grazie al lavoro svolto dal Consiglio di Amministrazione e dalla Struttura Tecnica del GAL Terre Locridee, ormai da tempo impegnati per la promozione della Locride. La partecipazione è consentita a coloro in possesso del green pass.

Locri, 28 ottobre 2021