Il murales a Rino Gaetano sarà opera di Jorit

155
Foto: Crotone informa

Crotone ricorda Rino Gaetano con un murales di ben 100 metri. Ad occuparsene sarà l’artista di strada Jorit, il quale avrà il compito di rendere immortale una figura che ha rappresentato tanto sia per la Calabria che per i Calabresi.

Jorit è un artista napoletano di fama internazionale, da tutti riconosciuto per il suo stile ‘Human Tribe’ e le sue particolari scritte nascoste (poste ad evidenziare il significato delle sue opere).

Le sue principali attività, prevalentemente svolte a Napoli, hanno colpito il Comune di Crotone, che ha deciso di ingaggiarlo per riqualificare le zone periferiche della città e porre in evidenza le eccellenze della provincia calabrese. Da lunedì, 2 maggio, Jorit sarà a Crotone per iniziare a lavorare all’opera che verrà realizzata sulla facciata di un palazzo nel quartiere 300 alloggi. L’opera, come ha spiegato il vicesindaco di Crotone, Sandro Cretella, sarà dipinta su una parete di 12 metri di altezza per 8 di larghezza e rappresenterà un primo piano del cantautore scomparso il 2 giugno del 1981, integrando anche la sua celebre citazione “Se mai qualcuno capirà, sarà senz’altro un altro come me” tratta dalla canzone “Ad esempio a me piace il Sud”. È stato lo stesso Jorit a scegliere di dipingere il volto di Rino Gaetano tra una rosa di personaggi che gli erano stati presentati dal Comune. In lui ha riconosciuto una figura di assoluto prestigio per i suoi brani che hanno segnato un’epoca (“A mano a mano”, “Il cielo è sempre più blu” ecc.), nonché un collega da stimare e ammirare. Il sindaco, Vincenzo Voce, presentando l’iniziativa ha detto: “sarà il murales di tutti i crotonesi, un primo segnale di cambiamento. Crotone è una città già bella ma dobbiamo crederci noi in questa bellezza”. Nel corso della realizzazione dell’opera, che durerà tra i 10 ed i 15 giorni, l’artista coinvolgerà anche i bambini del quartiere in varie attività. L’inaugurazione avverrà proprio il 2 giugno, in occasione dell’anniversario della morte del cantautore crotonese. Il vicesindaco Cretella ha anche annunciato che l’amministrazione comunale è pronta a realizzare altre opere simili, coinvolgendo altri street artist di fama internazionale e continuando con la realizzazione di altri murales nei quartieri che hanno più bisogno di rilancio urbano e sociale.