fbpx
mercoledì, Febbraio 28, 2024
spot_img
HomeArte,Cultura,EventiIl progetto "Stargate" conquista gli imprenditori reggini

Il progetto “Stargate” conquista gli imprenditori reggini

Stargate: un portale di confronto” ha conquistato gli imprenditori reggini. Affascinati dal progetto destinato a contrastare la povertà educativa nell’Area Grecanica, hanno annunciato il loro sostegno economico. Lo faranno nell’ottica di una piena adesione alla necessità di una profonda rigenerazione del tessuto sociale, rispondendo positivamente agli input ricevuti, nella mattinata di martedì 5 dicembre 2023, nel Salone dei lampadari di Palazzo San Giorgio, a Reggio Calabria.

Nell’occasione è stata presentata l’iniziativa progettuale di Fondazione Cesvi e Ce.Re.So. OdV (Centro Reggino di Solidarietà OdV) di Reggio Calabria, con il sostegno di Banca Intesa Sanpaolo. Valutate come utili “ad aiutare i giovani a trovare gli strumenti necessari a diventare agenti di cambiamento positivo, nel territorio dove risiedono”, le azioni in questione sono state agganciate alla formula “Crowdfunding” su “For Funding”, la piattaforma di Intesa Sanpaolo per la raccolta fondi. Alle donazioni fin qui arrivate, nei giorni a venire si aggiungeranno quelle degli imprenditori, presenti con gli organismi di categoria Ance e Confindustria Reggio Calabria.

Per banca Intesa Sanpaolo erano presenti: il direttore Area Calabria Sud, Massimiliano Terzi; il direttore della filiale reggina, Paolo Crea; il responsabile del personale, Stanislao Pettinato e Sabrina Lopez, componente dello stesso ufficio.

In apertura dei lavori, Crea ha parlato dell’impegno convinto e continuo di Cesvi e Banca Intesa Sanpaolo a sostegno di progetti solidali, con la finalità di stare accanto alle famiglie in difficoltà o a chi si trova in situazioni di necessità. “Ci rivolgiamo – ha detto – agli imprenditori reggini, che ringraziamo della loro presenza, certi di poter contare sul generoso sostegno che non fanno mai mancare a iniziative di questa natura”.

Maria Angela Ambrogio, direttore del Ce.Re.So. OdV, ha ripercorso brevemente la storia della sua organizzazione, sottolineando l’importanza di unire le forze per dare risposte esaustive a situazioni di disagio sempre più ampie e diversificate. “Co-progettazione e co-responsabilità – ha detto – sono due livelli importanti per produrre azioni concrete di contrasto alle emergenze sociali”.

Antonella Surfaro, progettista di “E-Hub Europe” è entrata nei dettagli del progetto che coinvolgerà gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. A una prima fase sul territorio, dove si lavorerà con i giovani per aiutarli a prendere consapevolezza delle potenzialità insite in loro, ha detto, seguirà la realizzazione di uno stargate fisico al Parco della Mondialità” di Gallico.

“Si creerà cosi un punto di contatto e fucina culturale per i giovani del territorio che, da protagonisti attivi, saranno pronti a creare un circuito culturale e sociale di confronto con i loro coetanei europei”.

Il presidente di Ance Calabria, Michele Laganà, ha spiegato come, nella mission associativa ci sia “la propensione a spendersi per “saldare” i pezzi della società”. Rispetto alla chiamata alla co-responsabilità ha posto in evidenza come, da sempre, Ance agisca “interpretandola a tutto tondo, lavorando per una continua opera di rigenerazione sociale”. Il progetto, che è stato apprezzato sia nell’impostazione, sia nelle misure che verranno messe in atto a partire dal prossimo mese di gennaio può contare “sul sostegno convinto di Ance, che sposa appieno l’iniziativa”.

In chiusura, Crea ha annunciato l’organizzazione di ulteriori iniziative di sostegno a “Stargate”. La prima si svolgerà a Melito Porto Salvo il 12 dicembre; la seconda, invece, a Lazzaro di Motta San Giovanni, il 17 dicembre.

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -