Il programma degli eventi per il mese di luglio al Parco Archeologico Nazionale di Locri

96

Sarà un’estate intensa al Parco Archeologico Nazionale di Locri che presenta i primi, attesi, appuntamenti che si snoderanno fino a settembre con eventi di diversa natura e tipologia con l’intento di diversificare l’offerta per renderla inclusiva e accessibile.

«Anche quest’anno il Parco offre diverse opportunità culturali frutto della collaborazione con la comunità, le associazioni e gli enti locali – ha commentato la direttrice Elena Trunfio -,  musica, cinema, teatro e divulgazione scientifica offriranno ai visitatori la possibilità di vivere esperienze diverse, abbracciando svariati interessi. Stiamo costruendo un Parco accessibile e anche la diversificazione delle attività culturali è un modo per intercettare diversi target di pubblici».

Si parte, oggi, 7 luglio alle ore 21.00, con il primo evento promosso dalla Città metropolitana nell’ambito delle celebrazioni del 50° anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace; il concerto jazz “Pat Metheney e la scala musicale locrese” a cura di Noma World in collaborazione con il Locrian Departement – Festival della scala musicale locrese. Il 13 luglio, dalle 17.30, continueranno gli appuntamenti del ciclo di incontri “Locri Epizefiri tra Parco e Museo. Dallo scavo alla collezione”, alla scoperta del quartiere Centocamere in compagnia della Prof.ssa Valeria Meirano dell’Università di Torino.

Il 16 luglio dalle ore 15.00 “Il cinema abbraccia la storia” con l’evento promosso da Rete Cinema Calabria che prevedrà incontri e proiezioni sul rapporto tra cinema e archeologia. Giorno 26, dalle 21.30, spazio al teatro con il primo appuntamento dello storico festival del Teatro Classico di Locri Epizefiri, con lo spettacolo “Stand up Omero” con il comico Paolo Rossi. Nel pomeriggio del 27 alle ore 17.30, invece, le porte del Parco saranno aperte ai ragazzi dai 9 ai 12 anni con il Laboratorio “Il viaggio del reperto” che condurrà i giovani visitatori nella scoperta del percorso di un reperto, dallo scavo alla sua musealizzazione.

Il programma di luglio si concluderà il 28 luglio, dalle ore 17.30, con la consueta Passeggiata Archeologica dell’area greca con l’Archeoclub di Locri.

La partecipazione agli incontri è libera e non è necessaria la prenotazione (ad esclusione del laboratorio per ragazzi del 27 luglio che prevede la prenotazione obbligatoria). Al chiuso è preferibile usare la mascherina, per la visita al Parco si consiglia l’uso di un cappello e di portare con sé una bottiglia di acqua.