fbpx
mercoledì, Febbraio 28, 2024
spot_img
HomeCalabriaIl Siderno vince ancora nel segno della famiglia Sgotto

Il Siderno vince ancora nel segno della famiglia Sgotto

Quando abbiamo letto questa frase di Raffaele Salerno, ci siamo sentiti pervadere da un senso di antica amicizia e ricordo di un caro amico, Pasqaule Sgotto, che ci ha lasciati troppo presto. Per questo motivo volgiamo pubblicare integralmente questo post.
Emozione, orgoglio e pensiero per chi dal cielo prega e tifa per questi colori.
Grazie Antonio tuo padre e tutti noi siamo orgogliosi di te.

Minuto trenta della ripresa. Partita inchiodata sullo zero a zero e porta che sembra stregata.

Il mister chiama un cambio. Entra, al debutto stagionale, Antonio Sgotto, 18 anni compiuti a Luglio.
Parte bene, dopo pochi minuti recupera un pallone che vale oro dai piedi di un avversario, che sta ripartendo in contropiede, e lo serve al compagno che lascia partire una sassata da venti metri che si insacca sotto la traversa.
Dalla tribuna la gente esplode in un urlo liberatorio!
A fine partita molti di noi ci siamo guardati negli occhi e ti abbiamo pensato, convinti che avresti esultato come non mai in tribuna, e saresti stato orgoglioso di Lui!
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -