Il tempo dei ricordi

99

Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data del 13 Aprile.

Accadde che:

1870 (151 anni fa): viene fondato il Metrapolitan Museum of Art di New York, uno dei più grandi ed importanti musei degli Stati Uniti, la sua sede principale si trova nel lato orientale del Central Park. Al suo interno, sono esposte opere risalenti all’antichità classica e all’antico Egitto; dipinti e sculture di quasi tutti i più grandi maestri Europei; una vasta collezione di arte statunitense e moderna, una notevole quantità di opere di arte africana, asiatica bizantina e islamica. Il museo ospita, inoltre, delle collezioni enciclopediche di strumenti musicali, abiti e accessori d’epoca, armi ed armature antiche provenienti da tutto il mondo.

1986 (35 anni fa): Papa Giovanni Paolo II visita il tempio Maggiore di Roma: è la prima volta nella storia che un Papa entra in una sinagoga. Queste le sue parole, dopo la visita: “Io penso che ebraismo e cristianesimo devono cercare insieme la loro identità, identità che è propria a ciascuna di quelle due religioni; ma in questa identità propria e, diciamo, diversa, c’è la radice comune, c’è lo stesso Dio”. Inoltre, ha confessato di aver provato una profonda emozione nell’ entrare in quel luogo, che almeno idealmente,  riporta ai tempi di San Pietro e dei primi cristiani.

Scomparso oggi:

2000 (21 anni fa): muore a Roma Giorgio Bassani  scrittore, poeta e politico italiano. Nato a Bologna il 4 marzo 1916, da una famiglia della borghesia ebraica, frequenta il mondo intellettuale, entrando in contatto con la redazione di “Officina”, fondata da Pasolini. Nel 1956 pubblica le “Cinque storie ferraresi con le quali vince il Premio Strega; nel 1958  “Gli occhiali d’oro” , incentrato sul tema dell’omosessualità quale motivo di emarginazione. Inoltre, in qualità di consulente e direttore editoriale della Feltrinelli,  riesce a far pubblicare “Il Gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.