Il tempo dei ricordi

43
Foto: informazione turistica

Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data del 12 Agosto.

Accadde che:

1851 (171 anni fa): Isaac Merritt Singer ottiene il brevetto per la sua macchina da cucito e nel giro di soli due anni la Singer diviene la principale azienda statunitense nel settore della produzione e vendita di macchine per cucire. Nel 1852 fu immessa sul mercato una variante della prima macchina Singer, chiamata No.1 Standard; si trattava essenzialmente di una macchina per lavori industriali. Nel 1854 Singer fondò la società I. M. Singer, per lo sfruttamento industriale del brevetto, ottenendo accesso al pubblico. In tal modo, a poco a poco, la sua macchina venne testata e collaudata, dimostrandosi efficace ad eseguire lavori di cucitura continua. Il consulente di Singer ed avvocato newyorkese, Edward G. Clark, in tutti i suoi iniziali esperimenti, fu da subito attivamente interessato come socio alla pari in affari, avendo pienamente intuito il grosso valore della macchina da cucire quale fattore nello sviluppo dell’industria mondiale. Nasceva così il marchio I. M. Singer & Co., la cui strategia fu sempre quella di porre i propri prodotti direttamente nelle mani del consumatore. Nel 1855, la Singer è già la più grande azienda mondiale del settore, tanto da indurre Singer e Clark, qualche anno dopo, ad aprire il primo stabilimento produttivo fuori dagli Stati Uniti, a Glasgow. Sarà solo il primo di una lunga serie di siti di produzione dislocati in varie parti del mondo. La prima macchina da cucire propriamente destinata alle cuciture domestiche, comunemente conosciuta come “la Dorso di Tartaruga”, fu prodotta nel 1856. Il meccanismo veniva azionato da un pedale basculante attraverso una ruota motrice con larga cinghia di trasmissione in pelle. Nel 1865 fu immessa sul mercato la New Family, che ebbe larga e massiccia diffusione; più di quattro milioni di esemplari ne vennero venduti entro il 1882 e nel 1914 era ancora richiesta in svariate zone del mondo. Con il dopoguerra, la Singer è sempre più leader del settore: elettriche o ancora manuali, le macchine da cucire Singer sono davvero ovunque.

1938 (84 anni fa): Adolf Hitler istituisce la Croce d’onore per le madri tedesche per incoraggiare la procreazione e l’espansione della razza ariana. Solo le donne di origine tedesca certificata o donne di paesi assorbiti alla Germania nazista come l’Austria o Danzica erano in possesso dei requisiti per la ricezione dell’onorificenza. La medaglia non era un riconoscimento permanente in quanto se una madre si separava dalla propria famiglia, oppure se veniva accusata di infedeltà coniugale o se ancora aveva conseguito una qualche offesa sociale, poteva essere privata dell’onorificenza. Le croci venivano concesse annualmente, il secondo sabato di maggio (giorno della mamma) secondo l’istituzione del 1938 e il primo conferimento avvenne pertanto nel maggio del 1939. L’ultimo fu nel 1944. La prima donna a ricevere la croce d’onore per le madri tedesche fu Magda Goebbels, moglie del ministro della propaganda nazista Joseph Goebbels. La coppia aveva avuto assieme sei figli e come tale Magda ricevette la croce in argento.

Scomparsa oggi:

30 a. C. (2052 anni fa): muore, ad Alessandria D’Egitto, Cleopatra VII Thea Philopatore, regina egizia. Nata, ad Alessandria d’Egitto, nel gennaio del 69 avanti Cristo è stata la regina egiziana più nota della storia, regnò dal 52 a.C. fino alla sua morte. Costretta a sposare il fratello dodicenne Tolomeo XII con il quale ascende al trono, viene però esiliata proprio dal fratello e costretta a fuggire in Siria. Dall’esilio, Cleopatra riesce a perorare così bene la propria causa da ottenere che, con l’arrivo di Giulio Cesare, possa rivendicare a pieno i propri diritti di regina. La storia dell’incontro trai due è ormai quasi leggenda: Cesare giunge in Egitto all’inseguimento di Pompeo, di cui gli viene fatta ritrovare solo la testa. Ad uccidere Pompeo sono stati i sicari del faraone Tolomeo che tenta in questo modo di ottenere i favori di Cesare. Mentre questi è a palazzo, però, gli arriva in dono un tappeto prezioso che comincia a srotolarsi e dal quale esce la splendida regina Cleopatra. Molto si è scritto sulla storia d’amore dei due. Dalla loro relazione nasce un figlio, a cui danno il nome di Tolomeo Cesare o Cesarione. Cesare intanto sconfigge gli egiziani, uccide il giovane faraone Tolomeo XII e insedia sul trono proprio Cleopatra. Una volta assicurata la stabilità del regno, si trasferisce a Roma e qui vive ufficialmente come amante di Cesare. Dopo l’assassinio di Cesare, la situazione politica non consente più a Cleopatra di rimanere a Roma, ed ella riparte per l’Egitto. Alla fine della guerra civile, la regina si lega ad Antonio. Quest’ultimo incontra Cleopatra e ne resta affascinato, così tra i due ha inizio una relazione. Le manovre della coppia preoccupano, però, Ottaviano che induce Roma a dichiarare guerra all’Egitto. Le milizie egiziane e quelle romane si scontrano ad Azio, Antonio e Cleopatra vengono sconfitti. Nel momento in cui i romani giungono ad espugnare la città di Alessandria, i due amanti si risolvono al suicidio. In realtà, Antonio si suicida a seguito della falsa notizia del suicidio della sua Cleopatra, la quale, a sua volta, si suicida facendosi mordere da un aspide. Alcuni studi effettuati di recente smentiscono, tuttavia, la possibilità che ella sia potuta morire a seguito del morso di un aspide. Cleopatra è una grande esperta di veleni e sa che utilizzando quella metodologia la sua agonia sarebbe molto lunga. Probabilmente, deve aver escogitato questa storia per apparire al suo popolo ancor più come la reincarnazione di Iside, ma deve essersi avvelenata usando una miscela di veleni preparata in precedenza.