Il tempo dei ricordi

69
Foto: frasi

Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data del 24 Agosto.

Accadde che:

1456 (566 anni fa): viene completata la stampa della Bibbia di Gutenberg, il primo libro stampato con l’aiuto dei caratteri mobili. Johannes Gutenberg iniziò a lavorarci nel 1452, a Magonza, nella sua tipografia e la suddivise in due volumi composti rispettivamente da 322 e 319 fogli. Dopo diverse prove, copiò la scrittura gotica, stampò 40 copie su pergamena, 140 su carta di canapa (48 di quelle 180 copie sono ancora conservate). Per finire il lavoro ci vollero anni a causa dell’impossibilità di stampare più di una pagina al giorno, ma questo non rappresentò un ostacolo e oggi l’opera è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. La maggior parte degli esemplari si trova in Germania, mentre in Francia, nella Bibliothèque Nationale de France sono custodite tre copie su pergamena e nella Biblioteca Mazzarino una copia su carta. Invece in Svizzera, vicino a Ginevra, la Fondazione Martin Bodmer espone permanentemente il suo esemplare.

1853 (169 anni fa): nasce la prima patatina snack, sottile e rotonda che si trova confezionata nei supermercati. L’invenzione si deve al cuoco americano George Crum, che all’epoca lavorava come chef al Cary Moon’s Lakehouse, un ristorante di lusso di Saratoga Springs, New York. Un cliente, che secondo alcuni era il famoso imprenditore americano Cornelius Vanderbilt, per ben tre volte rimandò indietro un piatto di patatine fritte, secondo lui troppo spesse e zuppe di olio. Crum allora, un po’ offeso dal comportamento del cliente, per fargli un dispetto tagliò le patate a fettine sottilissime e le rese più croccanti e impossibili da mangiare con la forchetta, aspettandosi che venissero rimandate nuovamente indietro. Il cliente, invece, le apprezzò così tanto che presto molti altri iniziarono ad ordinare questa nuova invenzione. Le “Saratoga Chips” iniziarono ad essere vendute a New York in comodi sacchetti di carta e alcuni anni più tardi Crum aprì un proprio ristorante nel quale serviva all’inizio di ogni pasto un piatto delle sue patatine. Crum morì, nel 1914, senza aver registrato la sua invenzione.  Solo nel 1920 le patatine snack iniziarono a espandere la loro fama negli Stati Uniti, grazie all’invenzione del pelapatate meccanico.

Nato oggi:

1947 (75 anni fa): nasce, a Rio de Janeiro, Paulo Coelho de Souza noto come Paulo Coelho scrittore, poeta e blogger. Dimostra fin da ragazzo, una sorta di avversione per le regole e, al tempo stesso, un bisogno quasi ossessivo di affermare la propria creatività. Scopre, presto, la sua vera vocazione letteraria: vuole diventare uno scrittore e vince il suo primo premio in un concorso scolastico di poesia. Ben presto si denota una chiara vocazione da artista in netto contrasto con il futuro da brillante avvocato deciso per lui dal padre. All’età di 17 anni, il padre, d’accordo con un amico medico, fa rinchiudere Paulo in manicomio. Ma questa soluzione per quanto drastica non distoglie il ragazzo dai suoi obiettivi. Paulo entra poi in contatto con un gruppo di teatro e comincia a lavorare come giornalista, ma il teatro rappresentava un’attività immorale per la borghesia dell’epoca. I genitori, nuovamente scossi, lo portano in ospedale per la terza volta. Nonostante ciò, prosegue per la sua strada e nel 1979 incontra Christina Oiticica, il grande amore della sua vita, che sposerà il 2 luglio 1980. Paulo e Chris viaggiano in vari paesi europei, dove le esperienze raccolte costituiranno linfa per la produzione letteraria dello scrittore brasiliano. Inizia a scrivere e i suoi testi, che parlano di forza individuale e riscuotono subito un grande successo. Il suo esordio avviene nel 1986 con il libro “Diario di un mago”, seguito un anno dopo, da “L’Alchimista”. Quest’ultimo titolo vende 11 milioni di copie e viene tradotto in 44 lingue. Per i contenuti dei suoi libri, che sono stati definiti “stelle per chi cerca la luce nel proprio cuore o nell’infinito mistero dell’universo”, il governo francese gli ha conferito nel 2000 la prestigiosa onorificenza della Legione d’Onore.