Il tempo dei ricordi

91

Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data dell’11 marzo.

Accade che:

1818 (293 anni fa): Mary Shelley pubblica Frankenstein. Il romanzo è stato scritto tra il 1816 e il 1817: viene pubblicato nel 1818 e modificato successivamente dall’autrice per una seconda edizione uscita nel 1831. Per la sua struttura, rientra nel genere del romanzo epistolare. La narrazione è ,infatti, portata avanti dalle lettere che il capitano Robert Walton scrive alla sorella per raccontarle la sua missione al Polo Nord. Il romanzo è ambientato nel XVIII secolo.

1985 (36 anni fa): Michael Gorbacev diventa leader dell’Unione Sovietica, fino al 1991. Il Politburo, la massima assemblea sovietica, lo appoggiò e Gorbaciov venne eletto all’unanimità capo dell’Unione Sovietica, il più giovane della storia, aveva 54 anni. Fu protagonista nella catena di eventi che portarono alla dissoluzione dell’URSS e alla riunificazione della Germania. Artefice, con la sua politica, della fine della guerra fredda. Fu insignito nel 1989 della Medaglia Otto Hahn per la Pace e, nel 1990, del Nobel per la pace.

Nato oggi:

1544 (477 anni fa): nasce a Sorrento (Napoli) Torquato Tasso  poeta, scrittore, drammaturgo  e filosofo italiano. La sua opera più importante, conosciuta e tradotta in molte lingue, è la Gerusalemme Liberata. Nel poema vengono cantati gli scontri tra cristiani e musulmani durante la prima crociata, culminati nella presa cristiana di Gerusalemme. Muore a Roma il 25 aprile 1595.