fbpx
giovedì, Febbraio 22, 2024
spot_img
HomeApprofondimentiIl tempo dei ricordi

Il tempo dei ricordi

Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data dell’11 Novembre.

Accadde che:

1918 (105 anni fa): alle 11 del mattino finisce la Prima guerra mondiale: la Germania, infatti, firma in quel momento un umiliante armistizio, su un vagone ferroviario vicino a Compiègne. Ma la Grande guerra aveva seminato morte e devastazione in tutta Europa e gli accordi di pace, mal gestiti, prepararono il terreno a un nuovo conflitto ancora più cruento. Il trattato di pace che sancì la fine della Grande guerra lasciò, infatti, amareggiati sia i vinti sia i vincitori, ponendo addirittura le basi per l’ascesa del nazismo e lo scoppio della Seconda guerra mondiale. L’errore più grave commesso nella stesura del documento è stato, sicuramente, quello di dimenticare l’antico suggerimento di non umiliare mai il nemico, in questo caso la Germania, che non si è in grado di annientare del tutto.

1974 (49 anni fa): si esibisce per l’ultima volta nella sua carriera la soprano Maria Callas. Nell’ottobre 1973 incominciò un tour mondiale con Giuseppe Di Stefano, che si concluse l’11 novembre del 1974 a Sapporo. Seguendo l’incoraggiamento incessante del collega, Maria tentò di riorganizzare il proprio assetto vocale, reimparando ad aprire la gola col solo sostegno del diaframma e puntando sul registro centrale. Nonostante non fosse in grado di tornare agli antichi fasti, affiancata da un amico e sostenuta dall’incoraggiante amore del pubblico, riuscì a recuperare abbastanza da concludere la lunga tournée in condizioni vocali nettamente migliori rispetto a come l’aveva cominciata, come stanno a testimoniare le registrazioni dei concerti del 1974 rispetto al deludente esordio di Amburgo dell’anno precedente. Dopo questa esibizione, Maria Callas, si ritirò nel suo appartamento parigino, evitando contatti con conoscenti e amici. Intanto, si erano spenti due uomini fondamentali della sua esistenza: il padre e Tullio Serafin. Ma fu il 1975 l’anno più doloroso sia per la sfera privata sia per la sua personalità artistica: a marzo morì Onassis; il 2 novembre fu ucciso Pier Paolo Pasolini, infine il 17 marzo 1976 si spense Luchino Visconti. Maria Callas morì nel suo appartamento parigino il 16 settembre 1977, intorno alle 13.30. Il referto medico indicò l’arresto cardiaco come unica causa del decesso, smentendo da subito le voci di suicidio.

Nato oggi:

1974 (49 anni fa): nasce, a Los Angeles, Leonardo Di Caprio attore, sceneggiatore, produttore cinematografico e ambientalista, riconosciuto come uno dei più grandi talenti degli ultimi decenni. I suoi genitori, che divorziano prima che lui muova i primi passi, decidono di chiamarlo così in onore di Leonardo Da Vinci. La leggenda, infatti, narra che il piccolo Leo, ancora in grembo, scalciò come un disperato proprio mentre la madre si trovava di fronte ad un dipinto di Leonardo da Vinci agli Uffizi. Dopo la separazione dei genitori si trasferisce con la madre nei sobborghi di Los Angeles a causa delle gravi difficoltà economiche. Di sicuro non mostra molto interesse per la scuola, così cerca di fare qualcosa dapprima recitando in spot pubblicitari e poi partecipando a qualche serie tv tra cui anche “Genitori in blue jeans”. La sua prima apparizione sul grande schermo è in “Critters 3” un fiasco totale a livello di produzione. Ma il ragazzo ha comunque talento e ha modo di metterlo in mostra nel bellissimo “Buon compleanno Mr. Grape” al punto da meritarsi, per la sua interpretazione del fratello ritardato di Johnny Depp, la nomination all’Oscar come miglior attore non protagonista. Altra prova eccezionale è quella successiva, dove si ritrova a fianco di Robert De Niro in “Voglia di ricominciare”.  Nel  1996 recita in “Romeo + Giulietta”,  ma è il 1997 che segna il momento fortunato: gira, infatti, “Titanic”, la pellicola romantico-catastrofista sull’amore eterno di due ragazzi travolti dalla tragedia del transatlantico considerato inaffondabile. DiCaprio è protagonista del film insieme a Kate Winslet, il suo è un eroe romantico che fa battere il cuore a migliaia di donne. Arriva poi nelle sale “La maschera di ferro” altro film che sbanca al botteghino, poi ha una piccola parte in “Celebrity” di Woody Allen. Nel 2016 vince l’oscar come miglior attore protagonista per il film “Revenant – Redivivo”. In questi giorni è nella sale cinematografiche con “Killers of the Flower Moon”, l’ultimo film diretto da Martin Scorsese. L’attore è sempre stato molto riservato, non ama dare interviste e poco si sa dei suoi amori. Secondo i giornali di gossip, però, oggi sarebbe, fidanzato con la modella Vittoria Ceretti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -