fbpx
domenica, Luglio 21, 2024
spot_imgspot_img
HomeApprofondimentiIl tempo dei ricordi

Il tempo dei ricordi

Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data del 4 Aprile.

Accadde che:

1949 (51 anni fa): dodici nazioni firmano il Patto Atlantico che dà vita alla Nato. Si tratta di un’alleanza difensiva. firmata a Washington dai ministri degli Esteri di Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito e Stati Uniti. Alla fine della seconda guerra mondiale, tra i paesi entrati di fatto nella sfera di influenza Usa, si sviluppa la percezione di una minaccia rispetto alle rivendicazioni territoriali dell’Unione Sovietica e all’insediamento dei Paesi comunisti nell’Est Europa. In questa circostanza fu stabilito la promozione della pace e della sicurezza, la definizione di un’area sulla quale essere operativi, l’affermazione dell’idea di reciproco aiuto, la resistenza a eventuali aggressioni. Oggi fanno parte della NATO 30 paesi.

1973 (51 anni fa): a New York, dopo quattro anni di lavori, vengono inaugurate ufficialmente le Torri Gemelle. Al momento della loro presentazione i grattacieli WTC1 e WTC2 (così erano denominate le Twin Towers) sono alti più di 410 metri e occupano una superficie di 63 metri per 63. Sono gli edifici più alti al mondo, un record incredibile, detenuto per 40 anni dall’Empire State Building e che verrà nuovamente infranto pochi mesi dopo dalla Sears Tower di Chicago con i suoi 443 metri. Le Torri Gemelle manterranno però a lungo il primato di edifici con il maggior numero di piani, ben 110, e verranno superate soltanto nel 2010 dal Buri Khalifa di Dubai. La maggior parte dei 110 piani delle Twin Towers era rappresentata da uffici. Ogni piano aveva uno spazio di 3700 m². Inizialmente concepite, come tutti e sette gli edifici del World Trade Center, per le aziende e in generale per il mondo del commercio, durante i primi anni di vita le Torri Gemelle ospitano organizzazioni governative e società private. la Torre Sud era dotata di una piattaforma di osservazione che accoglieva in media 80mila visitatori al giorno. Una caratteristica della Torre Nord era, invece, il ristorante Windows on the World, ovvero Finestre sul Mondo, che si trovava al 107° piano. L’11 settembre è il giorno in cui due aerei si sono schiantati contro le Torri Nord e Sud del World Trade Center a seguito di un attentato terroristico di matrice fondamentalista islamica, provocando la morte di oltre 3mila persone di 90 nazionalità diverse di cui 373 vigili del fuoco, 71 poliziotti e 265 passeggeri che erano a bordo degli aerei dirottati. Oltre 6mila persone sono state ricoverate per le ferite riportate e altre sono morte successivamente per i danni provocati dalle polveri che hanno soffocato la città nelle ore e nei giorni seguenti. In migliaia hanno contratto tumori o malattie respiratorie gravi. Ventiquattro persone risultano tutt’ora disperse. Una fine tragica di una luminosa opera d’ingegneria.

Nata oggi:

1954 (70 anni fa): nasce, a Roma, Fiorella Mannoia cantante. Figlia del cascatore Luigi, inizia a lavorare seguendo la carriera del padre. Dopo aver fatto da controfigura anche a Candice Bergen e Monica Vitti, esordisce nella musica al Festival di Castrocaro, cantando il brano di Adriano Celentano “Un bimbo sul leone”; pur non vincendo, si guadagna il primo contratto discografico con la casa Carisch, che nel giro di due anni le permette di pubblicare i quarantacinque giri “Ho saputo che partivi” e “Ciliegie”. I dati di vendita, tuttavia, sono anonimi, al punto che oggi quei brani sono considerati vere rarità discografiche. Negli anni Ottanta, grazie al duetto di “Pescatore”, la Mannoia riesce a farsi conoscere in tutta Italia. Così, nel 1981 partecipa a Sanremo con il brano “Caffè nero bollente”, che le garantisce un successo immediato. La cantante passa alla DDD e prosegue nel suo successo: vince il Premio della Critica di Sanremo per due anni di seguito con “Quello che le donne non dicono” e “Le notti di maggio”, nel 1987 e nel 1988. Gli anni Novanta, invece, si aprono con “I treni a vapore”, un album dalle hit notevoli: oltre a “I venti del cuore”, si segnalano “Il cielo d’Irlanda”. Partecipa al Festival di Sanremo 2017 con il brano “Che sia benedetta”, al termine della gara è seconda, dietro al vincitore Francesco Gabbani. Nel febbraio del 2021 si unisce in matrimonio con Carlo Di Francesco, produttore musicale e volto noto del programma tv Amici, la coppia era già unita da quindici anni. Infine, nel 2024 torna a Sanremo, in gara con la canzone “Mariposa”, con il quale si è aggiudicata il Premio miglior testo “Sergio Bardotti”.

 

 

 

 

 

 

 

 

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -