Iter Vitis: Si prospettano degli eventi interessanti

32

Si è tenuto mercoledi, 27 luglio, alle ore 17.30, l’incontro tra i promotori dell’itinerario culturale del Consiglio d’Europa “Iter Vitis, il cammino della vite” della “Valle degli Armeni”. Le Cantine Nesci a Palizzi Marina hanno ospitato i lavori coordinati dal professor Francesco Calabrò (UNESCO Med Lab), con la presenza di Immacolata Lorè e in videoconferenza di Roberta Alberotanza (UNESCO MedLab).

Erano presenti Luciano Pezzano (Comitato tecnico-scientifico), il professore Orlando Sculli (Custode della biodiversità), il Sindaco di Bruzzano Zeffirio Giuseppe Cuzzola, il vicesindaco di Brancaleone Giovanni Alessi, il Sindaco di Staiti Giovanna Pellicanò, il sindaco di Ferruzzano Domenico Pizzi e il comitato comunale ”Io ci provo”.

L’incontro ha visto la partecipazione dell’Istituto Euclide di Bova Marina con la Preside Carmen Lucisano e il responsabile PCTO il professore Galasso Giovanni, il quali hanno espresso piena collaborazione per le imminenti attività proposte dal comitato IterVitis. Il professore Galasso inoltre ha garantito la massima disponibilità come delegato provinciale della FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) e rappresentante Locride SLOW FOOD. Nell’ambito artistico si è registrata la presenza di Antonio Caracciolo attore professionista di Brancaleone, che collaborerà nel mettere in scena un proprio spettacolo teatrale in tema con il percorso Iter Vitis.

L’incontro ha definito le date delle giornate che coinvolgeranno i quattro comuni dell’itinerario: Brancaleone, Bruzzano Zeffirio, Ferruzzano e Staiti; giornate dedicate alla valorizzazione del territorio della “Valle degli Armeni”, unite dal filo conduttore della produzione vitivinicola e alla scoperta delle ricchezze culturali ed eno-gastronomiche, a tal riguardo i comuni interessati hanno già pubblicato le relative manifestazioni d’interesse rivolte a soggetti-aziende private, associazioni ed artisti con scadenza 5 agosto.

Si parte il 27 agosto da Ferruzzano, il 28 a Bruzzano Zeffirio, il 3 settembre a Staiti e il 4 a Brancaleone; quattro giornate dedicate alla visite in vigna, nelle cantine e nei musei locali, a degustazioni eno-gastonomiche tipiche, eventi didattici sensoriali e spettacoli teatrali e musicali. I dettagli definitivi dei vari eventi e dei soggetti interessati saranno resi noti nella prossima settimana quando scadranno i termini delle manifestazioni d’interesse.