La nuova 106 colma di rifiuti

245

Purtroppo, come ben sappiamo, la spazzatura tra le vie della Locride non è certo una novità, ma pare sia giunta perfino nella nuova 106.

La nuova strada 106 che collega la Locride è stata oggetto di barbarie da cittadini, presumibilmente, poco avvezzi al senso civico e alla buona educazione, tanto da pensare di aver diritto a insudiciare con i loro rifiuti  le nostre strade. Personaggi del genere sono da considerare dei veri incivili, senza rispetto verso il prossimo, che sia un concittadino o un turista che vede ciò viaggiando tra le strade. L’atto vile sarà da segnalare ai soggetti competenti. L’avvenuto più plausibile è che tutta quella spazzatura sia stata lanciata direttamente dal finestrino dell’auto senza farsi tanti complimenti.

Ultimamente nella Locride sono avvenuti molti atti incivili a partire dagli incendi, auto bruciate, parcheggi “mozzafiato”, ed ora anche questo. Oltre alla creazione di sporcizia per le strade, si respira anche un’aria insalubre, e col passare dei giorni e settimane può diventare anche tossica per tutti noi, poiché lì può essere finita immondizia di ogni genere. Non ci sono scusanti per comportamenti di questo tipo, perché sono convinta che nessuno di noi vorrebbe ritrovarsi sul ciglio della propria porta questo odore malsano e ad avere spazzatura di altre persone, perciò non deve essere buttata sul ciglio delle strade comuni.

Melissa Ubaldo