Lamezia: passeggeri bloccati in aeroporto per oltre 15 ore

787

Nella giornata di ieri i passeggeri, del volo Ryanair FR4325 per Bologna, sono rimasti bloccati per oltre 15 ore presso l’aeroporto di Lamezia Terme.

Brutta disavventura per i passeggeri del volo Lamezia terme – Bologna, che sarebbe dovuto decollare alle ore 8.15 di ieri mattina, invece sono rimasti a terra, dopo aver fatto le procedure di controllo per l’imbarco, per oltre 15 ore.

I passeggeri non sarebbero stati informati sul motivo del ritardo del volo. Tra l’altro sul sito di Rayanair, il volto risultava partito con tre ore di ritardo, ma in realtà non si è mai mosso dalla pista. La partenza dell’aereo è stata fissata per le ore 15, ma anche questo orario è stato posticipato prima alle 22 e poi alle 22:35. I passeggeri si sono quindi trovati all’interno dell’aeroporto, senza la dovuta distanza di sicurezza prevista dalle norme anti covid e, a questo punto, visti i continui rinvii, senza sapere quando avrebbero potuto prendere l’aereo che li doveva portare destinazione.

Un’attesa che ha creato malumori e rabbia tra i viaggiatori, rabbia esplosa poi in serata quando esasperati hanno minacciato di chiamare la polizia.

Alla fine, soltanto dopo le 22:35, i passeggeri sono stati fatti imbarcare su un aereo Lauda, decollato solo alle ore 23:35, dopo oltre 15 ore del previsto decollo.

Un viaggio che si è trasformato in un’ interminabile odissea.