Limbadi, sit in per ricodare Maria Chindamo

L'imprenditrice scomparve nel nulla cinque anni fa, appello anche alla magistratura per fare chiarezza.

220

Maria Chindamo, 44enne imprenditrice di Laureana di Borrello, proprietaria di un’azienda agricola, scomparve all’ingresso dei propri terreni a Limbadi cinque anni fa. Oggi, un sit in cui hanno partecipato numerosi cittadini e associazioni l’ha ricordata. Presente Don Ennio Stamile, Coordinatore Regionale di Libera, associazione antimafia di Don Luigi Ciotti, che ha ribadito la necessità di arrivare alla verità sull’oscura fine della donna, senza denunce anonime. Infatti, la DDA catanzerese e la Procura di Vibo Valentia stanno indagando per omicidio e soppressione di cadavere.