L’iniziativa: Gioiosa Jonica domenica 4 dicembre il Fit-Christams solidale

28

Lo scopo è sensibilizzare cittadini e istituzioni sul mondo della disabilità. Prevista anche una raccolta fondi per la realizzazione del frutteto promiscuo presso in centro neurologico.

Domenica 4 dicembre con raduno alle ore 16,00 a Gioiosa Jonica nella Piazza Vittorio Veneto ci sarà la Camminata Solidale “Fit-Christmas” organizzata dalla Consulta delle Associazioni, dall’associazione Fitwalking Calabria e dal comune di Gioiosa Jonica, finalizzata a sensibilizzare maggiormente l’opinione pubblica e le istituzioni sul mondo della disabilità. In seno all’iniziativa ci sarà anche una raccolta fondi per la realizzazione (i lavori sono già iniziati) del frutteto promiscuo – orto, area verde e pista di bocce – nel centro neurologico, nel rispetto della convenzione sottoscritta con l’ASP di Reggio Calabria il 10 agosto scorso, d’intesa con la direttrice generale Lucia Di Furia e con la direttrice del distretto sanitario della Locride Silvana Murdaca, che hanno immediatamente condiviso l’idea progettuale. Le spese per la realizzazione sono tutte a carico dell’Associazionismo volontario. Presente al Fit-Christmas anche il vescovo Francesco Oliva stante le nobili finalità dell’azione pubblica comunitaria che vede impegnata tutta la Locride. Sicuramente, un’impresa ardua quella di realizzare il frutteto promiscuo con 40 piante, un orto, un’area verde ed una pista di bocce, un progetto unico in Italia che vuole contribuire a migliorare sempre di più in centro neurologico, fiore all’occhiello della Calabria e del Sud Italia. Siamo determinati ad andare avanti speditamente nella sua realizzazione con la speranza di riuscire a donarlo prima di Natale.
A collaborare all’iniziativa anche l’ARSAC di Locri, l’Azienda Agricola San Fili di Locri, il Comitato Paralimpico Italiano, la Federazione Italiana Bocce oltre i volontari. Un contributo speciale è giunto da una donna di origine tedesca che è riuscita a raccogliere ben 700 euro fra le sue connazionali. Tuttavia il lavoro da fare è ancora molto, per questo in qualità di presidente della consulta delle associazioni e referente del Gruppo della Associazioni Pro Disabili Neurologico di Locri (Commatre, Adda, Unitalsi Locri, Auser Noi ci siamo di Bovalino, Unicef Gioiosa, Croce Viola ed altre organizzazioni) voglio lanciare a tutti un appello di solidarietà e partecipazione