Locri: arrestate 7 persone per furto

1942

Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Locri, coadiuvati dai militari del Comando Provinciale di Reggio Calabria, hanno effettuato un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale degli arresti domiciliari emessa dall’Ufficio del G.I.P. presso il Tribunale di Locri, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 7 persone, tutte di origine rumena, ma che vivono nella città di Reggio Calabria, ritenute responsabili del reato di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti.

Secondo la ricostruzione delle indagini, queste persone avrebbero agito prevalentemente a coppie e in maniera coordinata, entrando nei negozi a distanza di alcuni minuti dagli altri sodali, occultando la merce sottratta sulla loro persona, mediante l’utilizzo di indumenti ampi adatti allo scopo, oppure all’interno di borse e zaini, nonché recandosi alla cassa per pagare solo merce di poco valore, consentendo  all’ altra coppia di sottrarre altra merce.

Il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e debbono essere acquisite le versioni difensive di detti indagati.