Locri: il Comitato Fortugno dona un defibrillatore al liceo “Mazzini”

122

Un defibrillatore semiautomatico è stato consegnato dall’onorevole Maria Grazia Laganà Fortugno al Liceo delle scienze umane e linguistico “Mazzini” di Locri.

Il dono del Comitato per le commemorazioni del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno, assassinato dalla ‘ndrangheta il 16 ottobre 2005, è stato ricevuto dalla professoressa Girolama Pollifroni e rientra nell’ambito dell’attenzione che la famiglia del compianto uomo politico locrese ha sempre rivolto al mondo della scuola e all’educazione dei giovani.

Ha spiegato l’onorevole Laganà Fortugno: “Abbiamo voluto testimoniare la nostra vicinanza e gratitudine all’istituto scolastico guidato dal dirigente Francesco Sacco, che segue da anni, proprio con la professoressa Pollifroni, un percorso volto all’affermazione dei valori della legalità e della solidarietà, nel ricordo di mio marito e delle vittime innocenti della criminalità. Il defibrillatore è uno strumento indispensabile per salvare vite umane in situazioni di emergenza. Donarlo alla scuola significa soprattutto riaccendere i riflettori sul tema della salute, con l’auspicio che questo omaggio sia utile a promuovere corsi di primo soccorso, dando la possibilità a centinaia di ragazzi di apprendere come comportarsi se qualcuno viene colpito da un problema cardiaco. Al tempo stesso, vogliamo iniziare a diffondere una ‘cultura sanitaria’, affinchè i ragazzi comprendano l’importanza fondamentale del diritto costituzionale alla salute, soprattutto in una terra come la Locride, nel ricordo del sacrificio di mio marito”.