Magna Grecia Film Festival: vince “Una Femmina” di Costabile

37
Foto: gazzetta del sud

A conclusione della diciannovesima edizione del Magna Graecia Film Festival, ideata e diretta da Gianvito Casadonte, i cui riconoscimenti sono stati assegnati a Catanzaro, è stato proclamato miglior film “Una femmina”, diretto da Francesco Costabile.

La giuria, composta da Pietro Marcello (presidente), Michele Alhaique, Giuseppe Zeno, Maria Sole Tognazzi e Barbara Chichiarelli, ha assegnato il premio per la migliore attrice a Lina Siciliano, protagonista della pellicola ambientata in Calabria.

Migliore regia a Gabriele Mainetti per Freaks Out che ha anche condiviso il riconoscimento alla migliore sceneggiatura con Nicola Guaglianone.

Riconoscimenti durante le serate del Magna Graecia sono stati assegnati a Richard Gere, John Landis, Stefania Sandrelli, Marco Tullio Giordana, Ricky Tognazzi, Marco Leonardi, Manuel Agnelli, Michael Radford, Jeremy Piven, Ludovica Francesconi, Sara Lazzaro, Zahi Hawass.