fbpx
domenica, Luglio 21, 2024
spot_imgspot_img
HomeApprofondimentiMamma e figlia di Cosenza ottengono 500 euro per volo in ritardo...

Mamma e figlia di Cosenza ottengono 500 euro per volo in ritardo Verona Lamezia Terme

Nella continua lotta per i diritti dei passeggeri aerei, una recente sentenza emessa dall’Ufficio del Giudice di Pace di Verona ha messo in risalto l’importanza della tutela dei consumatori nel settore dei trasporti aerei.

La questione verteva sul ritardo del volo Ryanair Verona Lamezia Terme del 6 maggio scorso. I due passeggeri, mamma e figlia di Cosenza, avendo subito un ritardo superiore a tre ore rispetto all’orario previsto, hanno richiesto un’indennità o una compensazione pecuniaria come previsto dalla normativa comunitaria.

Il giudice ha quindi stabilito che, in conformità al Regolamento CE 261/04, ai passeggeri spetta una compensazione pecuniaria di 250 euro ciascuno per ritardi superiori a tre ore. La sentenza ha accolto la richiesta dei passeggeri, condannando la compagnia aerea al pagamento di 250 euro per ciascun passeggero, per un totale di 500 euro.

Questa decisione rappresenta un importante passo avanti nella tutela dei diritti dei passeggeri aerei in Italia, sottolineando l’importanza di una rigorosa applicazione delle normative europee in materia di trasporti aerei e garantendo una maggiore trasparenza e responsabilità da parte delle compagnie aeree nei confronti dei propri clienti. In un settore in cui i ritardi e le cancellazioni possono avere un impatto significativo sulla vita dei viaggiatori, questa sentenza invia un chiaro segnale alle compagnie aeree affinché rispettino i diritti dei passeggeri e garantiscano un servizio affidabile e puntuale.

«ItaliaRimborso accoglie con soddisfazione la sentenza emessa dal Giudice di Pace di Verona – affermano dalla claim company –. La decisione rappresenta un importante riconoscimento dei diritti dei passeggeri aerei e conferma la responsabilità delle compagnie aeree nel garantire un servizio affidabile e puntuale. Siamo soddisfatti del pronunciamento del Giudice di Pace di Verona che ha riconosciuto il diritto dei passeggeri coinvolti a ricevere un’adeguata compensazione per il ritardo subito sul volo. Questa decisione conferma che le compagnie aeree devono rispettare le normative europee in materia di trasporti aerei e garantire un servizio di qualità ai propri clienti».

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -