Mana Chuma Teatro: entra nel vivo il programma della compagnia reggina

14

Entra nel vivo il programma EPIC (Esperienze Performative di Impegno Civile) di MANA CHUMA TEATRO. Atteso il workshop con Mirko Artuso e “La magia della radio” con il noto conduttore Massimo Cirri e con lo stesso Artuso.

Entra nel vivo il programma EPIC (Esperienze Performative di Impegno Civile) della compagnia reggina Mana Chuma Teatro per il mese di novembre.
Giovedì 24, venerdì 25 e sabato 26 novembre, presso il giardino dello spazio ex Jardin di Catona, l’attore Mirko Artuso terrà il workshop “Due storie per pranzo” dedicato al racconto di Karen Blixen, “A pranzo con Babette”, e alla riduzione per il teatro di “Camerieri”, tratto dall’omonimo film.
Un workshop in cui il cibo e l’atto sensuale-rituale del raccontare diventano una sfida da virtuosi: rendere una sensazione del palato attraverso la parola, le immagini e i suoni, che si rivolgono e stimolano altri organi di senso, perché raccontare e cucinare sono una sublime forma d’arte. L’iscrizione al workshop è gratuita, con selezione dei partecipanti. (Info: +39 346 123 1116).
C’è grande attesa, poi, per lo spettacolo “La magia della radio” che si terrà sabato 26 novembre, ore 20:30, presso il Teatro San Bruno (Chiesa San Bruno, Via Manfroce, San Brunello) di e con Massimo Cirri e Mirko Artuso, con la partecipazione speciale di Salvatore Arena. Noto scrittore, autore e conduttore radiofonico (“Caterpillar” in onda dal lunedì al venerdì su Radio2), Massimo Cirri ci porta con la sua voce inconfondibile dalla ex Jugoslavia a New York, da Bertold Brecht a Linus fino ad “Alto Gradimento” per costruire un racconto che è al tempo stesso cronaca appassionata di una vita di lavoro in radio. A differenza della TV, la radio è un magico crocevia di incontri che vive nello spazio puro del suono e si sottrae alla tirannia delle immagini per essere un luogo di libertà in cui la musica e le parole sono ancora, fino in fondo, se stesse.