Maxi risse tra giovani nel Reggino, 21 denunciati

112

I 21 giovani denunciati alle Procure di Reggio Calabria e Palmi, già destinatari, da parte del Questore Megale, della misura del divieto di accesso alle aree urbane, nelle vicinanze dei locali coinvolti, si sarebbero resi protagonisti delle risse avvenute nella città di Gioia Tauro e Campo Calabro. I disordini sono stati spesso causati da minorenni. Questi si erano dati appuntamento tramite social network, provocando assembramenti e senza mascherine nei mesi di gennaio e febbraio, organizzando le risse e mettendo a rischio l’incolumità anche dei passanti. Quindi, i soggetti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente e hanno comunque subito la misura del Questore.