Migranti, vaccini e permessi di soggiorno. Il messaggio della Flai Cgil Gioia Tauro

12

Finalmente, si parla di campagna vaccinale anche per i migranti e finalmente si da il via ad uno snellimento del rilascio dei permessi di soggiorno. Non crediamo che si tratti di semplice casualità ma nello specifico pensiamo invece che il buon lavoro fatto bene e condotto da anni con dedizione e perseveranza paghi sempre.

Ed ecco che dopo lo sciopero dello scorso 28 giugno indetto dalla flai cgil gioia tauro rc dove i braccianti più di 600 incrociando le braccia hanno manifestato davanti alla piazza della prefettura, rivendicando i loro diritti negati, in primis, il mancato rilascio dei permessi di soggiorno, inpantanatasi tra le farragginose procedure burocratiche italiane ed in secundis il mancato rilascio dei vaccini, oggi finalmente in tanti, anzi tantissimi migranti stanziati sul territorio reggino, possono ritenersi finalmente soddisfatti poiché le loro istanze sono state accolte ed evase.
Infatti dal 28 giugno ad oggi, in moltissimi i quali lo attendevano da anni, si sono visti il rinnovo o la conversione del proprio permesso di soggiorno e grazie anche all accordo raggiunto in prefettura, e sfruttando la sensibilità di sua eccellenza il prefetto, Mariani, la possibilità che tutti sottoponendosi volontariamente, anche gli irregolari ed i richiedenti asilo potessero avere la propria dose di vaccino non contravvenendo così, al principio costituzionale in cui chiaramente si dice che “Il diritto alla salute è uno dei diritti fondamentali che deve essere garantito ad ogni individuo”.

Pensiamo di avere agito bene e come sempre, cerchiamo di renderci utili, dinamici e attivi nell’interesse esclusivo dei ragazzi.
Infatti le nostre battaglie condotte giornalmente hanno un solo fine e cioè quello di contenere i sani principi di equità e giustizia sociale.
A tal proposito vorremo ricordare un poco a tutti, qualora ancora ce ne fosse bisogno, che queste donne e uomini, non sono solo semplicemente braccia, ma soprattutto persone.

Rocco Borgese, segretario generale Flai Cgil Gioia Tauro