Mogol: “La Calabria sempre forte e generosa”

81
Foto: Citynow

È stata installata nella città di Cosenza, in piazza Amendola, una scultura dedicata alla coppia Lucio Battisti e Mogol, una delle coppie più celebri della musica italiana.

La scultura è stata realizzata dall’imprenditore cosentino Gianni Zicarelli, che l’ha donata al Comune.

All’incontro ha partecipato Giulio Rapetti Mogol, il quale si è soffermato sul suo rapporto con Battisti, ha sciorinato una serie di racconti e aneddoti sulla sua collaborazione con Lucio Battisti: Dall’album “Anima Latina”, risalente al 1974, realizzato dopo un viaggio insieme a Battisti in Brasile ed Argentina, alla canzone “La luce dell’Est”, inserita nell’album “Il mio canto libero” (1972), basata sull’incontro che Mogol ebbe con una ragazza dell’ex Jugoslavia.

Infine, si è soffermato anche a parlare di protezione dell’ambiente, tema al quale si sta dedicando intensamente da alcuni anni

All’incontro hanno partecipato il sindaco, Franz Caruso, lo stesso Zicarelli e l’assessore Damiano Covelli.

Mogol, infine, ha incontrato il Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto e, prima di andare via, gli ha lasciato questa dedica: “La Calabria regione baciata dal sole e dal mare, sempre forte e generosa. È bello avere un amico calabrese”.