Nasce l’Associazione Arete per raccontare, attraverso l’arte, la Calabria più bella

89

Unire competenze ed esperienze, passioni e visioni, per valorizzare il patrimonio culturale della Calabria. È nata per questo Arete, per raccontare a più voci, attraverso l’arte, la Calabria più bella. 

L’associazione Culturale Arete, che ha la sua sede a Lamezia Terme, si presenterà sabato cinque marzo a Villa Glicini e nell’occasione donerà l’opportunità di ammirare la straordinaria opera “Il trionfo di Galatea” di Luca Giordano, uno dei lavori più interessanti e originali del Seicento napoletano, appartenente alla Collezione Romano Carratelli, tra le più prestigiose collezioni d’arte private calabresi.

Una vera e propria opportunità per gli appassionati d’arte e gli esperti del settore, che terrà a battesimo l’inizio delle attività per Arete. 

L’associazione è presieduta da Raffaella Gigliotti (Funzionario Responsabile della storica Biblioteca della Camera di Commercio di Catanzaro e dell’Ufficio di Staff del Segretario Generale dell’Ente Camerale catanzarese).  

Soci fondatori di Arete, oltre al Presidente, Rocco Guglielmo (Presidente dell’omonima fondazione e Direttore Artistico del Marca di Catanzaro), Mario Panarello (Storico dell’Arte e docente dell’Accademia di Belle Arti di Bari), Domenico Piraina (Direttore di Palazzo Reale Milano e di tutti i Musei Scientifici del Comune di Milano) e Antonio Pujia Veneziano (artista, maestro d’arte e Presidente dell’Associazione Culturale Aleph Arte).

L’opera di Luca Giordano resterà in esposizione sabato cinque marzo dalle 17 alle 20 e domenica sei marzo dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.  

Durante l’evento di presentazione di Arete, Domenico Piraina e Mario Panarello parleranno in maniera approfondita dell’artista e dell’opera. Sarà distribuito anche il primo numero di una collana editoriale di Arete, un valore aggiunto alla fruizione dell’opera in esposizione.

Si ricorda che l’ingresso è libero e gratuito, nel rispetto della normativa anti-Covid.