Perché salgo sul… Carroccio!

141

Elio Bumbaca, referente della Lega a  Siderno, spiega la sua scelta politica. Ritiene che la Lega sia il partito più democratico e quello più moderato. Resiste ai soprusi dell’Unione Europea, non fa accordi con la dittatura cinese e protegge per quanto possibile gli italiani

Quali sono i principi che mi hanno fatto abbracciare il carroccio?

Sin da giovane, mi sono sempre appassionato alla politica, ma anche alla medicina, all’ingegneria, alla psicologia, ma sopratutto alla matematica. E ho sempre considerato la politica, come una scienza esatta, tesa all’organizzazione della vita pubblica, scienza che pertanto necessita di una buona predisposizione alla matematica e quindi di razionalità e logicità.

Tant’è vero che esistono dei testi, quasi tutti in inglese, sui sistemi di controllo retroazionati, applicati alla politica. Tali sistemi sono quelli per cui, se si vuole ottenere un unico risultato finale, allora bisogna determinare quali sono gli input di ingresso, affinché il risultato sia quello voluto.

Già a 25 anni ero segretario organizzativo e lo sono stato per più di 10 anni, della Dc di Siderno, sono riuscito a portare, dopo più di 40 anni di amministrazione social comunista, la Dc ad amministrare Siderno insieme ai socialisti, proprio grazie ad un approccio matematico della politica locale.

Mi si dirà, ma che ci azzecca Salvini! Direi che più che io ad abbracciare la Lega, sono stati loro ad abbracciare me, ci siamo abbracciati a vicenda. Dopo quasi 20 anni che mi ero allontanato dalla politica, mi hanno fatto uscire dal torpore.  Nel panorama politico attuale ritengo la lega Salvini sia il meno peggio, i rappresentanti, e soprattutto Salvini, hanno ottime capacità e una buona dose di razionalità e logicità, una buona premessa per un’applicazione scientifica della politica. In una famiglia, prima si pensa ai figli e poi agli altri e anche in una nazione, prima si pensa ai cittadini della patria e poi al resto.

Salvini, lo sento vicino ai cittadini, lo vedo tra la gente, con la gente e vicino alla gente. È uno di noi, umile e forte allo stesso tempo. La Lega, secondo me, al momento, è nel firmamento politico il partito più democratico e pure quello più moderato. Resiste ai soprusi dell’Unione Europea, non fa accordi con la dittatura cinese e protegge per quanto possibile gli italiani.

Certo, io non sono altro che un piccolo referente territoriale, che insieme a Michelangelo Vitale, che ringrazio, cerchiamo di fare qualcosa per Siderno.

Non cerco gloria, né lavori, né ho figli da sistemare, i miei sono all’estero e già sistemati.  Cerco solo di fare qualcosa per il mio paese, e di essere utile alla Lega e per quanto possibile, all’Italia intera. Diffido da chi è in politica per interessi personali, ma sopratutto diffido da chi a scuola, non era bravo in matematica, perché significa che manca di razionalità e più che bene, in politica è facile che combini guai e provochi danni alla comunità.

Prospettive, obiettivi: ritengo che la Lega si misurerà sulla Locride. Se dopo mezzo secolo si riuscirà a dare uno sviluppo serio e coordinato alla Locride, sarà un ottimo biglietto da visita per Salvini, che dimostrerà di essere riuscito dove tutti hanno fallito. Secondo me ce la possiamo fare.

Questo è lo spirito con cui sono stato nominato referente della lega Salvini di Siderno e, insieme a Michelangelo Vitale, ci adopereremo per lo sviluppo di Siderno, per la democrazia e la legalità.

Elio Bumbaca