Placanica: al via i preparativi per la Madonna dello Scoglio 

152

Santa Domenica di Placanica si prepara alle celebrazioni per la 54esima apparizione della Madonna sullo Scoglio. Sarà una giornata di adorazione, preghiera e guarigione degli ammalati all’interno del santuario “Nostra Signora dello Scoglio”, presieduto dal monsignor Francesco Oliva e dal fondatore, Fratel Cosimo. 

La supercollaudata macchina organizzativa del santuario diocesano “Nostra Signora dello Scoglio”, opera mariana fondata da Fratel Cosimo, è stata avviata da giorni, per l’evento più speciale e importante dell’anno, che si svolgerà a Santa Domenica di Placanica. L’undici maggio, infatti, in occasione dell’anniversario della prima apparizione della Vergine Santissima, sullo Scoglio, come sempre si svolgeranno solenni celebrazioni in Suo onore che verranno presiedute dal vescovo della diocesi di Locri – Gerace, monsignor Francesco Oliva. Cinquantaquattro anni fa avvenne l’apparizione della Madonna a Fratel Cosimo, mentre ritornava a casa, appena diciottenne, dopo una giornata di duro lavoro nei campi. Da allora, la valle di Santa Domenica è divenuta una meta spirituale per milioni di pellegrini, da ogni parte del mondo. Quest’anno, tutti i pellegrini, potranno usufruire di un servizio di collegamento pubblico, da e per il santuario, attraverso le autolinee Federico. Quindi, chi vorrà recarsi al santuario per ringraziare e rendere onore a Nostra Signora dello Scoglio, in tutta comodità, potrà usufruire di un servizio bus che, partendo da Locri, transitando, con delle fermate apposite, da tutti i centri costieri, giungerà a Santa Domenica di Placanica consentendo di poter partecipare a tutte le sacre e solenni funzioni ivi previste l’undici maggio. In più, verrà attivato un servizio navetta, dalle ore 10:00 del mattino fino alla conclusione delle celebrazioni, per collegare la strada provinciale che da Focà porta a Caulonia Superiore e alle Serre, al rinomato luogo di culto mariano. Il santuario, secondo quanto ha espresso il dottore Giuseppe Cavallo, coordinatore generale del servizio d’ordine, dell’organizzazione e dei volontari, verrà aperto alle ore 7:00. Dalle ore 7:30, come evidenziato dal rettore, padre Raffaele Vaccaro, inizierà il servizio delle confessioni, che si protrarrà durante l’arco dell’intera giornata. Il ricco programma celebrativo, prevede anche la celebrazione di una santa Messa di ringraziamento al mattino. Ma il clou delle celebrazioni si avrà nel pomeriggio, a partire dalle ore 14:30. Dopo la preghiera del santo Rosario, Fratel Cosimo effettuerà una evangelizzazione. Seguirà la solenne concelebrazione eucaristica, presieduta dal vescovo Oliva. Quindi vi sarà un momento in cui Fratel Cosimo eleverà al Signore, dinnanzi al Santissimo Sacramento esposto all’adorazione dei fedeli, una preghiera di intercessione per la guarigione dei malati e dei sofferenti. Il tutto si concluderà con la benedizione eucaristica finale del successore degli apostoli.   Condizioni atmosferiche permettendo, tutte le funzioni pomeridiane avranno luogo all’aperto, nell’ampia spianata dinnanzi allo Scoglio delle apparizioni.