Premiato tra i Calabresi illustri nel mondo il sidernese Franco Catalano

231

La consegna dell’alta distinzione  si è svolta nella Sala della Protomoteca in Campidoglio in una solenne Cerimonia partecipata da alte autorità, dove la Presidente dell’associazione “Brutium” in occasione della 54°  Festa dei Calabresi nel Mondo, ha aperto la solenne Celebrazione e la Cerimonia di premiazione

Prestigioso riconoscimento a Franco Catalano, insignito della medaglia d’oro “ Calabria 2022” quale calabrese illustre nel mondo per avere con la sua prestigiosa attività onorato la Calabria. La consegna dell’alta distinzione  si è svolta nella Sala della Protomoteca in Campidoglio giorno 18 ottobre 2022 alle ore 18, in una solenne Cerimonia partecipata da alte autorità, dove la Presidente dell’associazione “Brutium” in occasione della 54°  Festa dei Calabresi nel Mondo, ha aperto la solenne Celebrazione alla presenza dei relatori e giornalisti di alto livello, a presiedere la Cerimonia di premiazione c’erano, il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria Filippo Mancuso, l’assessore regionale all’Agricoltura della Calabria Gianluca Gallo, l’ex presidente della Regione Calabria Giuseppe Nisticò, il Prof. Peppino De Rose dell’UNICAL che ha relazionato sull’importanza dei calabresi nel mondo e altri personaggi della politica e della cultura. Durante la serata sono stati consegnati gli Special Health Brutium Award al professore Luigi Frati ed al Gruppo Giomi e il Business Award a Francesco D’Elia. Infine sano state assegnate le Medaglie d’oro Calabria 2021 e 2022, coniate dallo scultore calabrese Alessandro Monteleone, ai figli di Calabria che con la loro vita hanno onorato la Regione.

Si tratta, per Brutium, di scrivere un nuovo capitolo di vita dopo la pausa del Covid, che ha trasformato il pianeta e le società, implementando quella rete che già esiste, ma che deve essere sempre al passo dei tempi, sempre più difficili e di grave isolamento sociale.

Di seguito l’elenco dei premiati:

MEDAGLIE D’ORO CALABRIA 2021

Pierpaolo Bombardieri – Segretario Generale UIL
Sonia Ferrari – Professore Associato di Marketing territoriale UNICAL
Maria Girone – Chief CERN Openlab
Eugenio Guglielmelli – Prorettore alla Ricerca Università Campus Bio-medico e Rettore dal prossimo Novembre
Francesco Mollace – Magistrato
Agostino Silipo – Presidente System House
Santo Strati – Direttore CALABRIA.LIVE
Suor A. Maria Tavella – Madre Generale mondiale Suore Mercedarie

MEDAGLIE D’ORO CALABRIA 2022

Francesco Catalano – Presidente NIANDO Construction USA
S.E. Francesco Massara – Vescovo di Camerino
Pino Musolino – Presidente Autorità Portuale Tirreno Centrale
Antonella Polimeni – Rettrice dell’Università “La Sapienza”
Roberto Sergio – Direttore Radio Rai
Ingegner Maurizio Stumbo – Responsabile Sviluppo SOG

Tra i Premiati il Sidernese trapiantato negli Stati Uniti – Pittsburgh, Franco Catalano  Presidente della NIANDO Costruzioni, la sua storia e i suoi traguardi hanno dato lustro alla Calabria è questa la motivazione espressa dalla commissione  del Brutium, Catalano racconta:  dopo il servizio militare alla Malpensa nell’aeronautica -Corpo speciale VAM, anno 1969, sono emigrato in America – Pensilvania, dove iniziai a lavorare per conto di un’impresa di Costruzioni di un Italo -Americano di origini Abbruzzesi. Oltre al lavoro giornaliero di sera frequentavo la scuola serale. Dopo cinque anni sono stato designato direttore dell’impresa di costruzioni e poi vice presidente   della  stessa compagnia.

Nell’anno 1980 la Compagnia viene rilevata dal sottoscritto sotto la denominazione NIANDO Costruzioni, con attività principale di costruzione di strade, ponti acquedotti per conto dello Stato.

La compagnia ormai svolge lavori per oltre 20 milioni di dollari l’anno ed una delle più riconosciute nella Città di Pittsburgh – PA, oggi la società viene gestita insieme ai miei figli Angela e Domenico;

L’orgoglio di essere Calabrese è stato il deterrente di questo percorso virtuoso,  ho  sempre mantenuto  vivo il rapporto con l’amata Calabria e ritorno annualmente con mia moglie  a vivere i luoghi della mia giovinezza, col desiderio e la speranza di veder progredire il Paese e la Calabria.

Siderno li 02/10.2022